Padova: incidente sull’A 13, 5 morti e 18 feriti

Incidente mortale sull’ A13 Bologna-Padova. All’ altezza del km 109, il pullman è sbandato, uscendo fuori strada. Bilancio provvisorio, ma già drammatico: 5 morti e 18 feriti, di cui almeno 5 in gravi condizioni. I nomi delle cinque vittime sono Roberto Arioli, 57 anni, Maria Aronica, 57 anni,Settimio Iaconianni, 75 anni,  Gianfranco Gruosso, 42 anni, tutti di Aprilia e Maria Domenica Colella, 64 anni, di Pico (Frosinone). Ricoverati in via precauzionale, tutti i passeggeri, compreso l’ autista.

L’autobus con a bordo diversi carabinieri in congedo e loro familiari, era partito da Aprilia, nei pressi di Latina, ed era diretto a Jesolo, nel Veneto, per il XXII raduno nazionale dell’Arma. Il raduno, come si legge dal sito della cittadina veneta, è stato sospeso, in segno di lutto. Sullo stesso sito si legge che Domenica 6 maggio alle 9.30 in piazza Mazzini verrà celebrata dal cappellano militare Monsignor Ugo Borlenghi una Santa Messa in suffragio. Seguirà la sfilata in forma sobria e dimessa, senza il reparto in armi.

Tornando all’incidente, non ci sono segni di frenata sull’asfalto. L’autista ha dichiarato:Il mezzo è sbandato e non l’ho più controllato”.

Messaggi di cordoglio sono arrivati dal Presidente della Repubblica Napolitano, dal Presidente del Senato Schifani e da tutte le forze politiche.