11.1 C
Napoli
venerdì, Dicembre 3, 2021

Provenzano: dubbi sul tentato suicidio

Le storie pi lette


Nella tarda notte di mercoledì, nel carcere di Parma dove è rinchiuso nella sezione per i detenuti in regime di 41 bis, Bernardo Provenzano, il «capo dei capi» della mafia siciliana, avrebbe tentato il suicidio infilando la testa in un sacchetto di plastica e sarebbe stato salvato dalla prontezza delle guardie carcerarie.
La notizia è filtrata dopo oltre 24 ore e secondo il Dap (Dipartimento per l’amministrazione penitenziaria del ministero di Giustizia) il tentativo di suicido non è altro che una farsa del boss per dimostrare di avere problemi mentali.
Sottoposto recentemente a perizie che hanno stabilito che è in grado di intendere e di volere, Provenzano già da giorni avrebbe cercato di dimostrare la propria pazzia.

Rinchiuso da un anno nel carcere di Parma, dopo il trasferimento da quello di Novara, «Binnu u tratturi» ha 79 e fu arrestato l’11 aprile 2006 a termine di un lungo periodo di latitanza durato oltre 43 anni.
Convive con varie patologie, tra cui un tumore alla vescica diagnosticato nel 2011.

Stamattina il boss ha rinunciato a presenziare in videoconferenza al processo per un triplice omicidio del quale è imputato a Palermo.

Altre storie

Potrebbe anche interessarti

Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

Torino, tremenda esplosione: crolla una palazzina

0
Nella periferia Torino, in strada Bramafame, un'esplosione ha tirato giù una palazzina di due piano. Lo scoppio registrato alle 9.00 circa di questa mattina,...

Estrazioni del SuperEnalotto, Lotto del 12 agosto 2021

0
Estrazione Lotto e SuperEnalotto di oggi, giovedì 12 agosto 2021. Cresce l'attesa per la fortunata combinazione del sei per un montepremi che ammonta a...

Ultimi articoli