Recco sul tetto della pallanuoto europea, per l’Italia è en-plein !!

Recco sul tetto d’Europa. La squadra ligure vince la sua settima coppa campioni, battendo in finale il VK Primorje Rijeka con il risultato di 11-8. La final four disputatasi in Romania, nella città di Oradea ha visto la squadra biancoceleste, sfidare in semifinale il Teva Vasas Uniqua, squadra ungherese, annichilita con un netto 12- 5. L’altra semifinale era un derby tutto croato tra il Rijeka e il Mladost Zagreb, che ha visto la vittoria finale della squadra meno titolata, con un netto 10-6. Nella finalina per il terzo posto i croati di Zagabria hanno avuto la meglio sugli ungheresi con il risultato di 11-7.

Ma le luci erano puntate tutta sulla finalissima, con Recco che negli ultimi 7 anni ha sempre raggiunto la finale. Con la vittoria netta di stasera, Recco fa 4 su 7, mettendo in bacheca la settima coppa campioni, chiamata poi eurolega, e da quest’anno champions’ league.

La partita è stata più difficile di quanto si prevedesse, con i liguri, sotto ad inizio match, ma poi subito bravi a potarsi sul 4-1, parziale del primo tempo. Nella seconda frazione però i croati si sono portati sul 4-4, subendo poi la reazione italiana, che ha portato il risultato dopo i primi due tempi sul 6-4. Durante il terzo tempo i croati si portano sotto di una sola rete, ma la squadra italiana è brava a chiudere il parziale sul 3-3, mantenendo le due reti di vantaggio. Nella quarta e ultima frazione, il Rijeka si porta nuovamente sotto di una rete, prima di subire un parziale di 2-0 che chiude il match, con Recco che con il punteggio di 11-8 si laurea campione d’Europa.

Recco torna così sul tetto europeo, dopo la sconfitta in finale dello scorso anno contro i serbi del Partizan Belgrado. Per la squadra ligure come detto si tratta della quarta vittoria in 7 anni, e del settimo titolo europeo. Il Recco ha inoltre la possibilità di vincere anche il campionato, in finale i liguri se la vedranno con Brescia, dopo aver eliminato il Posillipo in due gare. La squadra allenata da Pino Porzio ha inoltre nel suo ricchissimo palmares, 25 campionati, 7 coppe Italia e 4 coppe Len. Quest’anno ha già vinto anche la quarta edizione della Lega Adriatica, una manifestazione che vede la partecipazione di club croati, sloveni e montenegrini, battendo in finale proprio i croati del Rijeka con un nettissimo 15-4. Record dei record per la squadra ligure: 29 vittorie su 29 in Europa, contando i 10 successi nella champions’ e i 19 nella lega adriatica.

La vittoria della squadra del presidente Volpi, chiude una stagione internazionale d’oro per la nostra pallanuoto. Il settebello è campione del mondo in carica, il setterosa è campione d’Europa, e non sono da meno i club con Savona che si è aggiudicata la  Len Euro Cup, e i trionfi di GMG Pro Recco nella coppa campioni femminile e Mediterranea Imperia (Coppa Len). Un risultato questo già avuto dalla nostra pallanuoto nella stagione 2004/2005 con le vittorie di Lottomatica Posillipo (Eurolega), e Geymonat Orizzonte Catania (Coppa dei Campioni), nonché di La Filanda Carisa Savona e Circolo Canottieri Ortigia (Coppa Len).

Il tabellino:

Ferla Pro Recco-VK Primorje Rijeka 11-8 

(4-1; 2-3; 3-3; 2-1)

Ferla Pro Recco: Tempesti, Buric, Madaras 2, Sukno, Kasas 1, Felugo 1, Filipovic 1, Perrone Rocha, Pijetlovic, Zlokovic 2, Ivovic 3, Molina Rios, Prlainovic 1. All. Giuseppe Porzio.
VK Primorje Rijeka: Car, Buljubasic 1, Paskvalin,Krapiv, Denes Varga 2, Frankovic, Mulsim, Jelaca, DanielVarga 1, 1 rig,,Barac , Setka 2,Garcia 2 ,1 rig Radic. All Zoran Roje.
Arbitri: Stravridis (gre), Borrell (ESP)
Superiorità numeriche: Pro Recco 6/10, Primorje 2/3 + 2 rigori.
Espulsioni definitive: nessuna
Spettatori: 1000