Tennis: sorpresa a Madrid, Nadal ko sulla terra

MADRID (SPAGNA) – Brutta sorpresa per Rafael Nadal. Al torneo Master 1000 di Madrid Nadal, numero due al mondo, è stato eliminato agli ottavi di finale dal connazionale Fernando Verdasco in tre set (6-3, 3-6, 7-5) e oltre tre ore di gioco, dopo che nell’ultimo parziale era in vantaggio per 5-3. Il maiorchino era ancora imbattuto (11 le vittorie consecutive) sulla terra in questo 2012 dopo le vittorie di Montecarlo e Barcellona, anche se nella capitale spagnola si gioca sulla terra blu dove la palla schizza più veloce e ha meno rimbalzi rispetto a quella rossa. Subito dopo il match Nadal ha espresso tutta la sua rabbia per questo nuovo tipo di superficie: ” Se le cose non cambiano, sarà un torneo in meno sul mio calendario. Sono arrivato prima qui come non avevo mai fatto ma non è bastato per adattarmi. Ho finito con i dolori all’anca e a questo punto ci sono solo due opzioni: o cambiano campo o non vengo più a giocare qui”.

Approda invece ai quarti lo svizzero Roger Federer (tre al mondo) che agli ottavi ha superato il francese Richard Gasquet in due set 6-3, 6-2. Adesso per Federer il prossimo avversario sarà David Ferrer che ha superato Nicolas Almagro in tre set con il punteggio di 7-6 (7-5), 3-6, 7-6 (10-8). Esce di scena anche l’ultima italiana in tabellone. Roberta Vinci  ha ceduto alla polacca Agniezka Radwanska (che nel turno precedente aveva eliminato la Errani), numero 3 del mondo, in due set 7-6 (7-1), 6-4.