Cane torna dal padrone dopo tre anni e dopo aver percorso 600 km


É una notizia di qualche mese fa, ma vale sempre la pena raccontarla: cane torna dal padrone dopo tre anni e dopo aver percorso 600 km.
Rocky, questo è il nome del cane, era stato derubato da un gruppo di rom a Salerno tre anni fa e dopo varie peripezie finalmente è riuscito a riabbracciare il suo padrone Ibrahim Fwal, un siriano che vive a Carrara.

LA STORIA
Rocky era un cucciolo di pastore tedesco adottato da Ibrahim nel canile di Carrara circa 5 anni fa.
Nel 2009 i due si trovavano per le vacanze estive a Salerno quando, su una spiaggia il padrone, intrattenutosi troppo a lungo in acqua, una volta ritornato in spiaggia viene informato da altri bagnanti che il suo cane è stato portato via da un gruppo di Rom. Da quel giorno, fino ad ora, Ibrahim non aveva saputo più nulla del suo cane.
Di preciso non si sa se Rocky sia stato venduto o sia scappato dai Rom, ma di certo si sa che era stato adottato da una famiglia salernita che, in risposta alle continue fughe del cane, gli avevano messo un collare su cui vi erano scritti il loro indirizzo e numero di telefono, in modo da poterlo più facilmente trovare in caso di nuova fuga.
Ma due mesi fa l’ennesima fuga di Rocky ha avuto un epilogo diverso: armato di solo istinto e tanta voglia di rivedere il suo padrone, ha percorso più di 600 km arrivando fino a Pisa.
Nella città toscana viene rintracciato da un gruppo di animalisti che, viste le condizioni pietose in cui versava, notano il suo collare. Leggendo l’indirizzo e il numero di telefono, rintracciano la sua seconda famigli di Salerno, anche se non siriescono a spiegare come mai il cane sia finito in Toscana.
Lo sforzo del cane sembra vanificato fino a quando non viene notato il tatuaggio Rocky risalente alla sua permanenza al canile di Carrara. Viene così abbinato a Ibrahim Fwaal, il suo primo proprietario. L’uomo viene così rintracciato e incredulo ha potuto riabbracciare il suo amico a quattro zampe di cui aveva perso ogni traccia e ogni speranza di rivederlo.