Euro2012: Rep. Ceca e Grecia ai quarti, fuori la Polonia

Rep. Ceca e Grecia  sono le prime qualificate ai quarti di Euro2102, fuori le favorite Russia (scontro diretto negativo contro i greci) e Polonia. Wroclaw i padroni di casa devono vincere per sperare di approdare ai quarti di Euro2012. Nei primi 45 minuti, a parte una clamorosa palla gol sprecata da Pilar nei primi minuti, è la Polonia ad avere il comando del gioco sprecando con Lewandoski (clamoroso errore), Boenisch (2 volte) e Polanski le chance di passare in vantaggio. Rep. Ceca più intraprendente nella ripresa che crea pericoli alla difesa polacca con Baros, Limbiersky e Sivok (qui è bravo Tyton che di riflesso respinge). La Rep. Ceca gioca bene nel secondo tempo e trova il giusto vantaggio 71′ con Jirasek, servito da Baros, va via in dribbling in area a Wailewski e di destro batte Tyton sul secondo palo. La Polonia deve compier un miracolo altrimenti è fuori. Ma il miracolo non arriva, Rep. Ceca qi quarti da prima e padroni di casa della Polonia fuori da Euro 2102.

A Varsavia  va in scena l’altro match del Gruppo A di Euro2012 tra Grecia e Russia. I russi creano tanto con il solito Dzagoev ben supportato da Arshavin e Shirokov, ma è la Grecia (che al 6 aveva avuto un opportunità con Katsouranis di andare in gol)a trovare il clamoroso vantaggio proprio allo scadere del primo tempo grazie a un errore della difesa russa. Al 47′ su rimessa laterale greca, Ignashevic sbaglia goffamente il colpo di testa lasciando la strada libera a Karagounis che con una rasoiata di destro supera Malafeev. Ancora Russia nel secondo tempo. Già al 57′ avrebbe la possibilità di pareggiare, ma la gran sventola di Denisov da fuori area è di poco fuori. La Grecia reagisce  e colpisce anche una traversa con Tzavellas su calcio di punizione al 70′. La Russia ha bisogno di un gol ma non riesce a sfondare il fortino ellenico. Ma i suoi continui assalti non producono i risultati sperati, la Grecia compie l’impresa e passa ai quarti.

REP. CECA: Cech, Gebre Selassie Kadlec Sivok Hubschmann, Limbiersky Jirasek Plasil Kolar, Pilar Baros. All. Bilek. POLONIA: Tyton, Perquis Piszczek Wasilewski Boenisch, Polanski (56′ Grosicki) Dudka Blaszczykowski Murawski (73′ Mierzejewki), Obraniak (72′ Brozek) Lewandoski. All. Smuda. 

ARBITRO: Thomson (Scozia)

GRECIA: Sifakis, Torosidis Tzavellas Papadopoulos Papastathopoulos, Maniatis Salpingidis Katsouranis Karagounis (67′ Makos), Samaras Gekas (63′ Holebas). All. Fernando Santos. RUSSIA: Malafeev, Anyukov Ignashevic Berezutski Zhirkov, Denisov Shirokov Glushakov (72′ Pogrebnyak)Dzagoev, Kerzhakov (46′ Pavlyuchenko) Arshavin. All. Advocaat

ARBITRO: Eriksson (Svezia)