Europei 2012: la Francia batte l’Ucraina

La pioggia non ferma gli europei 2012. A Donetsk va in scena Ucraina-Francia. La prima partita della seconda giornata del girone D di euro 2012 è arbitrata da Kujpers. L’Ucraina viene dalla vittoria contro la Svezia firmata Sheva; i Blues hanno pareggiato con l’Inghilterra 1-1.

La partita dopo 4 minuti viene interrotta per la pioggia, per poi riprendere dopo un’ora. La Francia fa la partita, i padroni di casa non stanno a guardare e provano a sorprendere i più quotati avversari. Menez è il giocatore transalpino più ispirato, prima tira alto, poi spara su Pyatov. L’Ucraina reagisce con il suo uomo più rappresentativo, quel Sheva che contro la Svezia ha siglato una doppietta. Questa volta l’ex milanista deve arrendersi dinnanzi all’ottimo intervento dell’estremo difensore francese Lloris. Da un ex milanista, a un attuale giocatore rossonero: Mexes di testa costringe ad un’autentica prodezza Pyatov.

Nella ripresa i galletti raccolgono i frutti di quanto seminato nella prima frazione.Al 53° minuto l’ex giallorosso Menez entra in area, e di sinistro batte il numero uno ucraino. Francia meritatamente in vantaggio, ma ancora in avanti, e tre minuti dopo arriva il raddoppio di Cabaje, che dopo un pò colpisce anche un palo. La reazione dei padroni di casa è fiacca, la Francia porta a casa tre punti importantissimi. Per i padroni di casa una sconfitta pesante, che non pregiudica comunque la possibilità di una storica qualificazione ai quarti.

In serata si conclude la seconda giornata del girone D con Inghilterra-Svezia a Kiev.