Pallamano: Alessio Bisori suicida sotto un treno

BOLOGNA – Alessio Bisori, 24 anni, si è suicidato gettandosi sotto un treno alla stazione di Bologna. Ennesima tragedia nel mondo dello sport dopo il dramma della pallavolista Giulia Albini che si è tolta la vita buttandosi da un ponte di Istanbul. Dramma nella pallamano, Bisori doveva recarsi a Fasano in Puglia per un raduno della Nazionale in vista del torneo di qualificazione agli Europei del 2014 che si svolge a Bari dall’8 al 10 giugno. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia ferroviaria l’ipotesi è quella del suicidio. Bisori ieri aveva prenotato una stanza in un albergo di Bologna ed è lì che è stato ritrovato un biglietto lasciato dal ragazzo per i suoi familiari con scritto: ” Non riesco più a vivere”. Alcune persone lo hanno visto stendersi sul binario uno prima della stazione prima che arrivasse il treno.

Alessio Bisori era nato a Prato nel 1988, militava nella Pallamano Ambra nel campionato di Serie A Elite ed era titolare della Nazionale italiana dove aveva collezionato 54 presenze. Francesco Porromuto, presidente della federazione, ha espresso le sue condoglianze alla famiglia. La Nazionale giocherà con il lutto al braccio a Bari e sarà osservato un minuto di silenzio in tutti gli eventi della pallamano in Italia per tutto il fine settimana.