Recensione libri: “Le cause nascoste della seconda guerra mondiale” di Henry Coston

CulturaRecensione libri: "Le cause nascoste della seconda guerra mondiale" di Henry Coston

Data:

E’ possibile che la storia si ripeta? Sembra proprio di sì, se si da uno sguardo alle cause che nel secolo scorso hanno generato conflitti distruttivi. In quest’ottica rientra il libro “ Le cause nascoste della seconda guerra mondiale”, una raccolta di saggi di autori stranieri tradotti da Bruno Tarquini, ed edita delle edizioni Controcorrente di Napoli.

Il testo evidenzia che la seconda guerra mondiale fu un conflitto annunciato, e determinanti furono gli scellerati trattati di pace siglati dopo la grande guerra. A inizio novecento, l’Europa era divisa, e troppi paesi indebitati in modo abnorme, soprattutto con gli Stati Uniti. Le potenze della “moneta” avevano costruito un partito mondiale che finanziasse la stampa favorevole alla guerra. Situazioni non dissimili dall’attuale stato di cose che travolge il mondo, succube di una speculazione finanziaria globale. Anche nel secolo scorso, il fronte bellicista apparteneva all’alta finanza, finanziata da una miope politica delle grandi potenze. Per i banchieri era molo importante mettere a fuoco il mondo, in modo da far aumentare i propri introiti e i propri affari nascosti. Non è un caso che dal protestantesimo alla Rivoluzione Francese, e senza dimenticare le tante rivoluzioni, in nome dell’illuminismo, della libertà, dell’eguaglianza e fratellanza, si consumano sulla pelle dei popoli genocidi e guerre immonde. L’ennesimo tributo di sangue al dio “Quattrino”.

Non è un caso che “Le cause nascoste della seconda guerra mondiale” continuino ad interessare gli storici, soprattutto coloro che sono disposti a sfidare l’ortodossia storiografica, portando alla luce verità nascoste dai vincitori. Quest’opera farà discutere, perché ci racconta dello svuotamento delle civiltà, del soffocamento di aneliti di libertà e di pace distrutti di fronte alla potenza dell’alta finanza che ha bruciato e continua a bruciare il mondo. Leggendo questi saggi, ritroviamo conferme sull’intreccio esistente tra politica, cultura, economia, poteri occulti ed alta finanza, sempre presenti negli scenari di guerra.

Ci troviamo di fronte ad una trama avvincente che disegna comportamenti illeciti, alleanze di comodo, guerre tra stati, conflitti di religione e ideologici, che comportano lo spargimento di sangue per la conquista dell’oro.

il mondo è governato da personaggi diversi da quelli che immaginano o cloro che non gettano lo sguardo dietro le quinte
Benjamin Disraeli

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

“Elogio alla dolcezza”: è la vera forza che ci salverà dall’egoismo della nostra società

Lontano da facili lirismi, il saggio di Beatrice Balsamo...

Torino: Il ruolo della donna al tempo degli antichi egizi

Il museo egizio di Torino continua ad attirare sempre...

Fuga dal Belpaese: il 20% degli italiani vorrebbe trasferirsi all’estero

Chi per studio, chi per lavoro e chi per...

Marta Marzotto è morta: addio all’icona di stile italiano

Il primo annuncio su Twitter. È morta Marta Marzotto,...