Google al sapor di Motorola. L’utile di bigG cresce grazie al mobile

E’ il caso di dire ‘Google al sapor di Motorla‘. Grazie all’azienda produttrice di microprocessori e telefoni cellulari, bigG chiude il secondo trimestre fiscale 2012 con una crescita del 21 per cento del fatturato facendo riferimento allo stesso periodo dell’anno scorso.

NEL DETTAGLIO – L’azienda di Montain View ha realizzato un utile netto di 2,79 miliardi, o 8,42 dollari per azione, rispetto ai 2,51 miliardi di dollari, ovvero 7,68 dollari per azione, di un anno fa. Di questi ricavi l’1,25 è rappresentato dall’acquisto di Motorola Mobility, grazie al quale il fatturato è cresciuto del 35 per cento portandosi così a 12,21 miliardi di dollari, di cui però 10,96 miliardi di dollari deriva dal business online. Google, tuttavia, continua ad andare forte con i suoi canali pubblicitari infatti il 69%  di questi 10,96 miliardi di dollari sono ricavati dall’utilizzo dei suoi servizi internet, attribuibile alla rete partner di AdSense. E questo è proprio il caso di dirlo: bigG è il re dei servizi pubblicitari on line. Grazie ai suoi link sponsorizzati non fa un favore solo alle sue tasche ma anche a quelle delle aziende emergenti che cercano di farsi conoscere sul web tramite i banner pubblicitari low cost, visto che Google ha diminuito i prezzi per costo medio a click che scende del 16%, vale a dire, il prezzo pagato da un inserzionista quando un internauta clicca su una pubblicità.

Tuttavia l’azienda di Larry Page, non si ferma e cerca di offrire ai suoi utenti una vasta gamma di prodotti a come quelli presentati durante l’I/O ovvero il tablet Nexus 7 che ha ricevuto buone recensioni e i cosiddetti occhiali intelligenti  ‘Project Glass che rivoluzioneranno ancora di più le nostre abitudini. Ma dove vuole arrivare google, magari costruire la famosa macchina del tempo con la quale siamo cresciuti grazie alla trilogia dei film ‘Ritorna al futuro’? Per ora non possiamo fare altro che aspettare e attendere che queste invenzioni facciano il giro del mondo.