Nba news: Sponsor sulle maglie dal 2013

Cambio di rotta per la Nba! Dalla stagione 2013-2014 sulle maglie (o canotte) delle franchigie comparirà per la prima volta nella storia di una delle quattro super leghe d’oltreoceano (Mlb per il baseball, Nfl per il football americano, Nhl per l’hockey e appunto la Nba per il basket) il nome di uno sponsor. Non sarà invasivo come per il club di calcio (ricoprono praticamente tutta la maglia), ma occuperanno no spazio di 5×5 centimetri sulla spalla sinistra, un quadratino che prenderà il posto del simbolo della Nba che troverà spazio da un altra parte. Secondo i primi studi, questo piccolo spazio concesso agli sponsor porterà nelle casse circa 100 milioni di dollari l’anno.

Intanto il mercato Nba non si ferma. Dopo il clamoroso ritorno di Jeremy Lin a Houston (via New York) per 25,1 milioni di dollari totali per 3 anni, e la scelta di Grant Hill di firmare per i Los Angeles Clippers, i Dallas Mavericks  hanno annunciato l’accordo raggiunto con O.J Mayo. La guardia, 1.93 cm per 95 kg,  era free agent, e nei giorni passati aveva confermato tramite Twitter il suo passaggio ai Mavs. Nelle ultime quattro stagioni faceva parte del roster dei Memphis Grizzlies (fu scelto al numero tre al draft del 2008 dai Minnesota Timberwolwes che lo cedette a Memphis in una trade), e in 303 partite ha avuto una media di 15,2 punti.