Anticipo serie A: Jovetic doppietta e la Fiorentina vince contro l’Udinese

Con la vittoria per 2-1 della Fiorentina contro l’Udinese parte la nuova stagione calcistica italiana.

Anticipo pomeridiano ricco di emozioni, con la squadra di Montella che davanti al proprio pubblico, riesce a ribaltare il risultato sfavorevole con cui si era chiuso il primo tempo.

Una prima giornata storica con due novità: gli arbitri di area e la panchina lunga, con 12 gioatori.

Torniamo al Franchi e alla prima partita della stagione! Grande protagonista della vittoria viola è Jovetic, autore dei due gol con cui la squadra toscana ha battuto i friuliani.

Nel primo tempo la Viola fa la partita, ma a segnare è l’Udinese con Maicosuel, lanciato da Muriel.

Nella ripresa la squadra di Guidolin arretra ulteriormente il baricentro, e lascia troppo spazio ai toscani. Due volte a salvare i friuliani e Brkic, ma il portiere bianconero non può nulla sul tiro di Jo Jo deviato da Danilo: al 71° è pari.

L’Udinese imbottita di giovani e di seconde linee, in attesa del ritorno del preliminare di Champions’ league, di martedì contro i portoghesi dello Sporting Braga (1-1 in Portogallo all’andata), subisce la maggiore verve viola, e a tempo scaduto è costretta a capitolare. Ancora Jovetic dalla sinistra, controlla e lascia partire un diagonale a giro imprendibile: Fiorentina batte Udinese 2-1.

Per la squadra di Montella ottimo inizio di stagione, la squadra toscana dopo due anni negativi, ha costruito una squadra di primo livello, riuscendo a non perdere la stella montenegrina (salvo sorprese nelle ultime 5 giornate di mercato!).

I friuliani che hanno perso Handanovic (ma Brkic appare portiere di ottimo livello), Isla, Asamoah, proveranno a sorprendere con tanti nuovi giovani, ma oggi hanno pagato in primis un grosso turn-over in attesa del match di martedì.

In serata la Juve, campione d’Italia in carica, giocherà in casa con il Parma.

Domani si completerà la prima giornata della nuova stagione, alle 18:00 il Milan privatosi di Ibra, Thiago Silva e Cassano, ospiterà la neopromossa Sampdoria.

Alle 20:45 le altre 7 partite: il match più interessante è il derby del regno delle due Sicilie, tra il Palermo di Sannino e il Napoli che dovrà a fare a meno di Pandev, Zuniga e Dossena qualificati dopo la velenosa parentesi cinese.

La Roma di Zeman parte all’Olimpico contro il Catania, la Lazio inaugura il suo campionato a Bergamo, l‘Inter sul campo del neo-promosso Pescara.

Chiudono la prima giornata: Chievo-Bologna, Genoa-Cagliari e Siena-Torino.