Calciomercato Milan: missione a Madrid per Kakà

La sconfitta di ieri subita a S.Siro contro la Sampdoria grazie a un gol di Costa, ha dato nuova vita al calciomercato Milan. Da oggi parte la missione di Adriano Galliani a Madrid per riportare in maglia rossonera Kakà sempre più estraneo nei piani del tecnico del Real Madrid Josè Mourinho (anche ieri nella sconfitta contro il Getafe non ha giocato). Kakà (che è anche disposto a ridursi l’ingaggio di quasi il 50% pur di tornare a Milano) fa parte della lista dei cedibili insieme a Ricardo Carvalho (sembrava finito al QPR ma è ancora in Spagna ) e al turco Sahin appena ceduto in prestito oneroso al Liverpool. A rafforzare l’ipotesi del brasiliano al Milan c’è anche l’acquisto da parte del club merengues (finalmente) di Luka Modric dal Tottenham. Il croato è costato circa 30 milioni di euro e ha firmato un contratto di cinque anni, ieri i due club hanno comunicato l’ufficilaità dell’operazione.

Il Milan non vuole spendere per il cartellino di Kakà, al massimo offre un prestito oneroso (4-5 milioni di euro) senza però il diritto di riscatto obbligatorio. Il Real Madrid vuole fare cassa ed è disposto anche a rateizzare in 5 anni il pagamento di circa 15 milioni che chiede per cedere il trequartista verdeoro. In Spagna sta lavorando come mediatore tra i due club l’agente Ernesto Bronzetti (da anni esperto di trasferimenti dalla Spagna in Italia), per mercoledì è previsto l’incontro (decisivo?!) tra il presidente Blancos Perez e Galliani. Nell’incontro si parlerà anche del difensore portoghese Carvalho e di Lassano Diarra. Il centrocampista francese è in scadenza nel 2013 e guadagna 4,5 milioni di euro l’anno, il Real sarebbe felice di liberarsi del suo ingaggio pesante. Al club rossonero interessa il francese ma a patto che riduca le sue pretese economiche.