Londra 2012 atletica, corsa a ostacoli: doodle interattivo stile videogame anni ’80

Londra 2012 corsa a ostacoli e atletica– bigG non si smentisce mai e dopo una serie di doodle statici, in stile cartoon, ci regala un logo-tipo interattivo. Sempre in tema ‘olimpiadi‘, il logo sportivo del giorno è dedicato alla disciplina della corsa a ostacoli maschile. Accedendo alla home del motore di ricerca più famoso del mondo, vediamo entrare in campo un atleta dalla pelle scura che si posiziona per iniziare la sua gara. Cliccando sul button play l’utente potrà decidere il risultato della corsa, guidando lo sportivo con i tasti direzionali e lo space della tastiera per farlo saltare ad ogni ostacolo. Alla fine della gara, google vi assegnerà una medaglia d’oro, d’argento o di bronzo in base al tempo impiegato per raggiungere il traguardo, inoltre potrete condividere il risultato su google+

Beh quelli di Montain View non smettono mai di stupirci e stavolta riprendono i videogame ‘scarabocchi‘ anni ’80. Quelli tanto amati dagli adolescenti dell’epoca. Anche l’editoria nostrana, nei giorni precedenti, ha lanciato un video virale per raccontare le olimpiadi prendendo spunto dalla grafica delle prime console come nintendo e amiga e davvero vale la pena guardarlo, se non altro per capire come la tecnologia sia cambiati in tutti questi anni.

LA DISCIPLINA – Gli ostacoli sono discipline di corsa dell’atletica leggera in cui si impone all’atleta di valicare barriere poste lungo il percorso. L’altezza delle barriere e la distanza tra di esse sono fisse e dipendono dalla categoria dell’atleta e dalla distanza da percorrere. Dopo Bolt, adesso è il turno degli ostacolisti. Ieri mattina è stato inaugurato il turno dei 100 m femminile, dove ha anche gareggiato un’azzurra, Marzia Caravelli, che si qualifica per le semifinali.

LE GARE DI OGGI –  Vedremo gli azzurri impegnati nello sport come il triathlon, la vela, la ginnastica artistica (con Vanessa Ferrari qualificata per la finale d’attrezzo) e la lotta greco romana. Speranze concrete per altre medaglie le riponiamo in Fabrizio Donato e Daniele Greco alle prese con la qualificazione del Salto Triplo. Anche se non hanno ricevuto la giusta attenzione, a Weymouth si svolgono le regate nel 470 con Zandonà e Zucchetti attualmente terzi e Conti-Micol quarte mentre Alessandra Sensini vivrà presumibilmente l’ultima Medal Race della carriera. E ancora ci sarà il Grand Prix Special dove Valentina Truppa tenterà di qualificarsi per l’atto finale della prova di Dressage individuale.