Olimpiadi 2012, pallanuoto: settebell…ino, è “solo” argento!

OLIMPIADI 2012 – Ultima giornata ricca di medaglie per l’Italia, ma l’oro non arriva! Dalla piscina le nostre ultime speranze, ma la squadra di Campagna ha potuto poco contro la Croazia, che si impone 8-6.

Il Settebello parte bene, e si porta sul 2-0, prima di subire la rete del 2-1, parziale della prima frazione. Nella seconda ripresa i croati di Rudic rimontano e si portano avanti 3-2, Felugo firma il 3-3. Nella terza frazione i croati si portano sul 5-3, l‘Italia va spegnendosi, e l’ultimo tempo ci vede sotto anche di 4, prima delle due reti finali che accorciano le distanze.

Non si ripete l’oro di Londra 1948 dove cominciò la favola del settebello, né quello di Roma del 1960, né quello di Barcellona del 1992, dove il settebello diventò settebellissimo, ma c’è comunque una splendida medaglia d’argento, conquistata da campioni del mondo in carica.

L’Italia non va dimenticato ha eliminato nei quarti l’Ungheria, e in semifinale la Serbia, due nazioni di primissimo livello, basti pensare che i magiari venivano da tre ori olimpici consecutivi, e la Serbia è campione d’Europa in carica, e bronzo a Pechno. Per la nostra nazionale è il secondo argento olimpico dopo quello di Montreal del 1976, nel palmares olimpico anche due bronzi, Helsinki 1952 e Atlanta 1996.

Il bronzo del torneo di pallanuoto di Londra 2012 va alla Serbia che batte il Montenegro, in un derby della ex Jugoslavia per 12-11.

Ultima giornata con 5 medaglie: 3 bronzi: pallavolo maschile, ginnastica ritmica e Fontana nella mountain bike, e 2 argenti: quello amarissimo e contestato (ricorso respinto) da Cammarelle nei supermassimi della boxe e quest’ultimo del settebell..ino!

L’Italia chiude questa 30° edizione delle olimpiadi moderne con 28 medaglie, 8 ori-9argenti-11bronzi, che gli valgono l’ottava posizione nel medagliere, dominato da Usa che chiudono con 104 medaglie (46-29-29) e Cina con 87 medaglie (38-27-22), sul podio del medagliere la Gran Bretagna con 63 medaglie (28-16-19). Quarta la Russia (24-25-35), quindi Corea del Sud (13-8-7), Germania (11-19-14) e Francia (11-11-12). Nella top ten alle nostre spalle Ungheria (8-4-6) e Australia (7-6-12).