Olimpiadi 2012, scherma: è bronzo per la sciabola maschile

Olimpiadi 2012, sciabola – A quota 12 medaglie per l’Italia, stavolta è bronzo nella sciabola con Aldo Montano, Luigi Samele, Diego Occhiuzzi e Luigi Tarantino. E’ stato un testa a testa con la Russia battutta per 45 a 40. L’argento va alla Romania e l’oro alla Corea del Sud.

UNA GARA SOFFERTA – Non è stata per niente facile questa gara e una nota di merito va a Luigi Samele, la riserva che ha sostituito Luigi tarantino per volere del commissario tecnico. E per fortuna che l’ha fatto visto che ha rimontato contro Reshentikov (15-14), dopo un brutto inizio da parte di Montano e Occhiuzzi. Ancora tiene un passo avanti il punteggio contro Yakimeno (30-29), concedendo poi un vantaggio rassicurante a Montano prima dell’ultimo turno ancora contro Yakimenko (40-36): ad Aldo è bastato amministrare nel finale, dove ha mostrato finalmente di essere un vero campione!

GLI ASSALTI – Primo assalto per Montano, 3-5 per i russi. Secondo di Occhiuzzi, ancora 7-10 per i Russi. Samele rimonta 15-14. Occhiuzzi 20-17. Montano, quinto assalto, 24-25. Samele rimonta di nuovo 30-29. Ochiuzzi 35-30. Samele 40-36. E poi l’ultimo assalto di Montano e la conquista del bronzo con un risultato 45-40.

LE DICHIARAZIONIMontano: «Me la sono vista brutta, ho fatto due giri non bene all’inizio Non è mai facile, ma sono riuscito a chiudere bene. Bravissimi gli altri ragazzi che hanno portato avanti gran parte del match. La Russia ha vinto gran parte delle prove di coppa del mondo, è sempre brutto trovarseli davanti, non è per niente facile». Occhiuzzi: «Abbiamo tirato benissimo -, io ero sotto antidolorifici, ma non ho sentito nulla anche perché non avevo mai avuto un tifo così, ho provato sensazioni straordinarie». Samele: «Ho avuto la mia occasione e senza falsa modestia devo dire che l’ho sfruttata al massimo delle mie possibilità. Entrare a freddo non è stato un problema, sapevo che c’era la possibilità di gareggiare, quindi mi sono tenuto caldo. Tra il dire e il fare, però, c’è di mezzo il mare e quando sono salito in pedana devo ammettere che le gambe mi tremavano un po’…»

Degno di nota è il look di Aldo Montano, non possiamo fare a meno di mostrarvi alcune foto dell’eccentrico sportivo:

 

VISUALIZZA LA GALLERY