Olimpiadi 2012, scherma: un fioretto e 4 ori per le azzurre!

(LONDRA) Olimpiadi 2012, scherma – Non era semplice affermarsi in questa maniera ma loro ci sono riuscite e hanno ‘spaccato tutto‘. Non ci sono aggettivi per descrivere queste ragazze che hanno monopolizzato il fioretto singolo e dominato il gioco di squadre.

FIORETTO FEMMINILE LONDRA 2012 – Sono le più forti, non ce n’è per nessuno. 4 ori in totale, ogni componente della squadra ha vinto contro la propria avversaria e questa sera la gioia è immensa. E adesso stiamo quota 11 medaglie per l’Italia. Vezzali, Di Francisca, Errigo e Salvatori ci hanno fatto sognare e la vittoria, come nella semifinale di oggi, era palpabile già dall’inizio. Area di festa dalla prime stoccate e le azzurre vincono sulle russe per 45-31.

VEZZALI-DERIGLAZOVA – Il primo assalto è della campionessa indiscussa Valentina che chiude 5-2. La prima è della russa… l’entusiasmo dura un attimo perché la Vezzali subito dopo sferra colpi micidiali.

ERRICO-KOROBEYNIKOVA – E’ il turno di Arianna, una furia incontrollabile e in batter d’occhio travolge Larisa Korobeynikova con un 8-2. Qualche altro punto per la russa ma con Arianna non si passa avanti, chiude 10-4.

DI FRANCISCA-SHANAEVA – L’oro del fioretto singolo non è da meno e a raffica vince con 15-6. Un distacco immenso, ma quale speranza avevano le russe?

ERRIGO-DERIGLAZOVA – Arianna che Star! Batte la Deriglazova 20-8 in questo ordine: 16-6, – 17,7 -18,7 – 19,7 e 20-8.

VEZZALI-SHANAEVA — Valentina e la sua grinta travolte il pubblico et voilà arriva a 22-08, qualche punto per la Shanaeva ancora ma vince Valentina con 25-11.

DI FRANCEISCA-KOROEYNIKOVA – Elisa non rallenta certo la situazione, è impaziente di essere proclamata nuovamente oro, questa volta di squadra e mette ko la russa con un 30-10. Non è questione di guerra, ma di superiorità!

SALVATORI-SHANAEVA – Forse è stato il match più sofferto, ma tuttavia emozionante 32-12, poi 33-13, 33-17, 34-17, 34-18, 34-19, 34-20 e 34-21. Ma alla fine Salvatori chiude con 35-21. Ci dispiace per loro, ma siamo davvero tutte troppo forti!

DI FRANCISCA-DERIGLAZOVA –  Che grazia ragazzi, che stile! E’ lei la campionessa indiscussa in questa disciplina. Le olimpiadi sono sue! Attacca per il 36-21, incassa 36-22, 36-23, 36-24 e poi basta… Elisa è stanca di giocare e vince vince 40-24!

Ma è lei che chiude le danze, Valentina Vezzali che con il suo urlo liberatorio, quell’urlo che conosciamo bene, incassa la vittoria olimpica. ORO ORO ORO! Tutto scontato? Eh sembra proprio di si… visto che wikipedia già da un bel po’ aveva aggiornato il titolo olimpico a favore delle azzurre.

LA VEZZALI NELLA STORIA – E’ lei la donna che ha vinto più medaglie olimpiche. 6 ori, 2 argenti e 1 bronzo. Nella stessa disciplina ricordiamo un campione italiano scomparso da un po’, colui che ha vinto più medaglie (tredici, ndr) in assoluto ‘Edoardo Maggiarotti‘ e fu proprio lui a dichiarare: “L’unica che mi potrà battere è proprio Valentina Vezzali“. E’ lei l’unica erede di questo formidabile campione!

Due giornate da incorniciare, le nostre quattro moschettiere hanno fatto sembrare piccola la Russia che si classifica con l’argento, e bronzo per la Corea.