Palermo: 19enne folgorato da una scossa elettrica emessa dal microfono

PALERMO, muore folgorato – Oggi nella campagna di Cinisi (Palermo), si consuma una triste tragedia. Un 19enne muore poco dopo la mezzanotte di oggi rimanendo folgorato da una scossa elettrica emessa dal microfono collegato al computer, mentre provava il karaoke. E’ stato subito portato al pronto soccorso, ma non c’è stato nulla da fare, la scarica elettrica fuoriuscita dal microfono gli è stata fatale.

L’immobile dove è accaduta la triste vicenda è stato sottoposto a sequestro e dai primi rilievi sembrerebbe che l’impianto elettrico dell’abitazione non sarebbe a norma. Il ragazzo, Giuseppe Canale, è morto perché non è scattato l’interruttore del ‘salvavita‘ che si azione automaticamente nel momento in cui vi è una dispersione di energia nell’impianto elettrico o un cortocircuito.

Tuttavia sono stati posti sotto sequestro anche il mixer musicale con casse acustiche e microfono con il quale il ragazzo voleva divertirsi un po’ cantando, in un giorno di festa che si stava svolgendo all’interno della villa del nonno. Nel pronto soccorso del Civico di Partinico i medici hanno constato il decesso per arresto cardiocircolatorio e l’ispezione medico legale non avrebbe lasciato dubbi sulle cause della morte.