Per Rafael Nadal niente US Open

Continua la stagione sfortunatissima per Rafael Nadal. Lo spagnolo, numero tre delle classifiche mondiali, ha annunciato attraverso il social network Twitter la sua rinuncia agli US Open: « Con tristezza, devo annunciare che non sono ancora pronto per giocare e mi trovo costretto a rinunciare all’US Open. Grazie ai miei fans per il sostegno». Il problema di Nadal è sempre quello legato all’infortunio tendineo del ginocchio, che lo ha costretto un mese fa a rinunciare anche ai Giochi olimpici di Londra 2012, dove avrebbe dovuto essere anche il portabandiera della Spagna. Il maiorchino, già numero uno delle classifiche Atp dal 18 agosto 2008 al 5 luglio 2009, conta nel suo palmares ben 11 titoli del Grande Slam (7 Roland Garros, 2 Wimbledon, 1 Australian Open e anche un US Open nel 2010) non potrà difendere i punti conquistati l’anno scorso quando perse a New York in finale contro  Novak Djokovic.

Tutti i colleghi sono con Nadal in questo momento. Roger Federer, numero uno al mondo, si è mostrato triste per l’assenza forzata dello spagnolo:« Pensavo di scrivergli e di chiedergli come sta, perchè non posso credere che stia fuori da così tanto tempo. Pensavo che ai Giochi Olimpici stesse già bene ma che avesse preso una decisione personale», ha dichiarato il fuoriclasse svizzero. Anche il campione olimpico Andy Murray (‘spero possa tornare ad esprimere il suo miglior tennis’) e Novak Djokovic (‘gli auguro di guarire rapidamente’) hanno voluto dedicare una parola di conforto per Nadal.