Sight & Sound proclama ‘Vertigo’ come film più bello di tutti i tempi

Sight & Sound è una rivista fondata nel 1932 ed è specializzata nella ‘critica cinematografica‘. In questi giorni è stata divulgata sul web una classifica, che pubblica il magazine stesso, circa le ‘pellicole più belle di sempre‘. Il primo posto è dominato dal re del brivido, Alfred  Hitcchock con il film ‘Vertigo – La donna che visse due volte‘, e per la prima volta, dal 1962 supera il ‘sempre primo posto’ de il ‘Quarto Potere‘ di Orson Welles.

La classifica, che viene stilata ogni decennio, suscita da sempre una grande polemica, anche se per stenderla ci si rivolge ogni volta ai migliori critici a livello planetario. Di seguito vi riportiamo la classifica completa:

01. Vertigo – La donna che visse due volte (191 voti) Alfred Hitchcock – del 1958
02. Citizen Kane – Quarto Potere (157 voti) Orson Welles – del 1941
03. Tokyo Story (107 voti) Yasujirō Ozu – del 1953
04. La Règle du jeu  – Le regole del gioco (100 voti) Jean Renoir – del 1939
05. Sunrise: A Song of Two Humans – Aurora (93 voti)  Friedrich Wilhelm Murnau del 1927
06. 2001: A Space Odyssey (90 voti) Stanley Kubrick – del 1968
07. The Searchers – Sentieri Selvaggi (78 voti) John Ford – del 1956
08. Man with a Movie Camera – L’Uomo con la macchina da presa (68 voti) Dziga Vertov – del 1929
09. The Passion of Joan of Arc – La passione di Giovanna d’Arco(65 voti) – Carl Theodor Dreyer del 1928
10. (64 voti) Federico Fellini – del 1963

E che bello vedere almeno un italiano in questa prestigiosa ‘lista‘; nella decima posizione troviamo uno splendido film come  del maestro Federico Fellini, che a nostro avviso avrebbe meritato almeno qualche gradino più. La pellicola più giovane citata è “2001 Odissea nello Spazio” del 1963” di Stanley Kubrick. Tuttavia, al suo interno, il magazine stila una classifica in base ai gusti personali dei grandi registi dei nostri tempi e la maggior parte amano gli italiani. Per Woody Allen il miglior film di sempre è ‘Ladri di Biciclette’ del nostro Vittorio De Sica, e nei successivi posti troviamo nuovamente Federico con Fellini con 8½ e AmarcordLo preferisce anche Francis Ford Coppola che gli assegna un degno terzo posto con la pellicola ‘I Vitelloni‘. Per Quantin Tarantino, che ama il wester, non poteva fare altro che assegnare il proprio oscar ad una pellicola di Sergio LeoneIl Buono, il Brutto e il Cattivo‘. Martin Scorsese, degno regista dalle origini italiane, consacra al primo posto Fellini con , cita ‘Il Gattopardo‘ di Luchino Visconti e ‘Paisà‘ di Roberto Rosselini, e ancora ‘Salvatore Giuliano‘ di Roberto Rosi. Solo Michael Mann sceglie un film recentissimo, ovvero ‘Avatar‘ del 2009, poi però risale la china introducendo nella propria top ten ‘La Corazzata Potemkin‘ di  Sergej M. Ejzenštejn.

E invece per voi quali sono i film più belli di sempre?