Google autocelebra i suoi 14 anni con un doodle. Buon Compleanno Mister G

Google, il motore di ricerca più famoso del mondo, fondato nell’anno 1997, festeggia con un doodle il sueo 14esimo compleanno. Era il 15 settembre 1997 quando Larry Page e Sergey Brin, i genitori di bigG, cambiarono il mondo pubblicando la loro idea sul web. Successivamente nel 1998 venne creata l’omonima azienda.

Tutto il mondo ha assistito alla sua crescita esponenziale fino a diventare una delle multinazionali più potenti del pianeta. E così, oggi, decide di autocelebrarsi con uno stile minimal, diciamo ‘scarabocchio’, oseremo dire ‘umile’, con una gif animata di una torta con quattordici candeline. E quattordici sono gli anni di estenuanti lavoro che hanno dato il via ad una nuova rivoluzione digitale.

Passando il mouse sul doodle le candeline si spengono automaticamente e la torta viene mangiata lasciando alcune fette sul vassoio che andranno a formare il logo tipo di google, colui che ci aiuta in qualsiasi ricerca e che tuttavia, con il suo arrivo, ha fatto versare un bel po’ di lacrime a moltissimi siti web, compresi quelli che fornivano servizio di posta elettronica, in quanto non sono stati in grado di contrastare freschezza, leggerezza e soprattutto funzionalità e velocità dell’azienda di Montain View.

I Grandi acquisti di questa azienda hanno fatto si che crescesse ancora di più accorpando in se altri potenziali rivali come YouTube e tanti altri applicativi. Orami Google è diventato un verbo, fa parte della nostra nostra educazione e difficilmente ne riusciremo a farne a meno. Non possiamo non notare una delle sue ultime trovate, come se ci volesse mostrare il mondo intero dando la possibilità all’utente di farlo comodamente seduto alla propria scrivania e senza viaggiare. Stiamo parlando di Street View sottomarino di MisterG. Oltre a vedere le strade di tutto il mondo, adesso, l’aziend di Montain View ci consente di osservare le immagini del profondo blu. Il progetto sviluppato con l’aiuto di “Catlin Seaview Survey“, che ha già scattato panoramiche delle isole Heron, Lady Elliot e Wilson della Grande Barriera Corallina in Australia, del cratere Molokini e della baia Hanauma alle Hawaii e delle isole Apo nelle Filippine.