Rapina a Messina: l’uomo era nella sua auto con una prostituta

A Messina, un uomo di cui non è stata divulgata l’identità, è stato rapinato mentre si trovava nella sua auto con una prostituta di origine rumena. La vicenda è avvenuta verso le 2 di notte e l’uomo, che si trovava nel quartiere messinese ‘Maregrosso’, dopo essersi appartato nella sua auto con la donna in prossimità della spiaggia è stato aggredito da un uomo armato che l’ha ferito dopo avergli rubato portafogli e vestiti.

La vittima, per sfuggire dal suo aggressore, si è gettato in mare completamente privo di indumenti e a salvarlo sono stati due carabinieri che sono intervenuti tempestivamente in seguito ad una telefonata giunta alla centrale operativa del 112, effettuata probabilmente dall’equipaggio di un’imbarcazione che si trovava nelle vicinanze.

Dopo l’intervento dei Carabinieri, che hanno sottratto l’uomo dal rischio di annegamento ed effettuato i primi soccorsi, è intervenuto il 118 che ha provveduto a trasportarlo presso l’ospedale Piemonte. Le sue condizioni non sono preoccupanti e il mal capitato è stato già ascoltato dagli inquirenti che hanno cercato di tracciare l’identikit dell’aggressore, e dei suoi probabili complici, per procedere con la ricerca e la cattura. Si presume che gli autori di questo atto violento fossero connazionali, nonchè conoscenti della prostituta.