Paralimpiadi 2012: fratelli Pizzi d’oro, Zanardi terza medaglia

LONDRA – Ancora medaglie ieri per l‘Italia alle Paralimpiadi di Londra 2012. Il metallo più prezioso, sul circuito britannico di Brands Hatch,  lo conquistano i fratelli Lucca (pilota) e Ivano Pizzi (ipovedente) nel prova su strada di 104 km nel tandem ctg B. Lo coppia italiana (già argento nella cronometro) si aggiudicano l’oro con il tempo di 2h26’52”, precedendo i polacchi Atrur Korc e Krzystof Kosikowski e gli slovacchi Vladislav Janovjak e Robert Mitosinka.

Sempre dal ciclismo arrivano altre due medaglie d’argento con Alex Zanardi (dopo i due ori tra cronometro e strada), Vittorio Podestà (H2) e Francesca Fenocchio (H2) nella prova a squadre di staffetta mista su strada per hand bike (tema realy mista H1-4), oro agli Stati Uniti con Davis, Updike e Sanchez, e Giorgio Farroni (T2) nella prova in linea (alle Paralimpiadi di Pechino 2008 vinse il bronzo) dietro solo al padrone di casa Stone che lo ha preceduto di sette secondi. Il medagliere azzurro delle Paralimpiadi di Londra 2012 migliora ulteriormente il bottino di 4 anni fa, arrivando a quota 28 medaglie: 9 ori, 8 argenti e 11 bronzi.

In serata il sudafricano Oscar Pistorius ha conquistato l’oro sui 400metri stabilendo anche il nuovo record del mondo con il tempo di 46″68. Pistorius bissa il successo di quattro anni fa a Pechino.