Roberta Ragusa: si cerca invano il suo corpo a Camp Derby, Pisa

Continuano le ricerche di Roberta Ragusa, la donna scomparsa alcuni mesi fa dalla sua abitazione di Pisa. Da questa mattina i carabinieri hanno setacciato la zona nei pressi di Camp Derby, la base militare americana a Tombolo, frazione di Pisa, alla ricerca del suo corpo, ma purtroppo le ricerche sono state vane. La donna di circa 45 anni, madre e moglie esemplare, residente a Gello, frazione di San Giuliano Terme, è scomparsa la sera tra il 13 e il 14 gennaio scorso.

Vista l’enorme quantità di tempo già trascorso dalla sua scomparsa, è davvero difficile credere che la donna sia ancora viva quindi si scava con la speranza di ritrovarne almeno il cadavere. Per le ricerche iniziate questa mattina presso il litorale pisano, sono stati mobilitati circa 50 carabinieri del reparto della Tuscania insieme a diverse unità cinofile che hanno lavorato senza sosta al fine di riuscire a fare luce su questa cupa vicenda.

Nonostante il forte impegno delle forze dell’ordine, l’esito delle ricerche presso Camp Derby si è rivelato fallimentare, ma ciò non fermerà le indagini. Allo stato attuale dei fatti il principale indiziato risulta il marito della donna, Antonio Logli, il quale sembra che avesse una relazione extraconiugale con la babysitter di famiglia. Tuttavia sembrano non gravare su di lui particolari accuse.