Terremoto Eolie: alle 2:39 la scossa più forte di magnitudo 4.2

SCOSSE TERREMOTO OGGI, EOLIE – Ancora Terremoti. Dopo quello di giovedì registrato nel beneventanto, si sono verificate altre scosse al largo delle isole Eolie in Sicilia. La prima è avvenuta intorno alle 2:39 con magnitudo di 4.2. L’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) ha stabilito la profondità del sisma a 256 chilometri con epicentro non lontano da Leni, Lipari, Malfa e Santa Marina Salina (Messina): tale profondità ha impedito conseguenze e danni a persone e/o cose.

Il Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) ha misurato la magnitudo della scossa in 4.5 gradi della scala Richter ed individuato il suo epicentro 14 km ad ovest di Lipari e 43 km a nord di Capo d’Orlando. Si tratta della più forte di una serie di scosse registrate nelle ultime ore nella zona della costa settentrionale della Sicilia

ORE 2:59 – la terra sicula trema ancora con una scossa di magnitudo 2.1 a una profondità di dieci chilometri ed epicentro tra  Brolo, Ficarra e Gioiosa Marea.

ORE 3:05 – un’altra scossa di magnitudo 2.1 è stata registrata nel distretto dei Golfi di Patti e di Milazzo a una profondità di 131 chilometri. Nella stessa area, le sere precedenti, sono state registrate altre scosse

PERUGIA – Anche qui lo sciame sismico si fa sentire alle ore 2:29 con magnitudo 2 e alle ore 2:37 con magnitudo 2.1 nel sudest dell’Umbria e nella zona della Valnerina in provincia di Perugia. In base a quanto riportato dall’Ingv l’ipocentro del terremoto è avvenuto a 9,1 e 8,8 chilometri di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Cerreto di Spoleto, Sellano e Vallo di Nera.