Arriva la spina per la nuova Fiat 500 elettrica made in USA

FIAT 500 – Anche per la Fiat arriva l’ultima auto ‘alla spina’: non si tratta di una nuova birra, ma dell’ultimo modello della 500 che sarà pronta per il 2013. Dopo le critiche ed i flop di questi anni, la casa automobilistica torinese tenta una nuova strada.
Il modello sarà probabilmente esposto al Salone di Los Angeles, e sarà visibile nello stand del gruppo Chrysler, ma con insegne Fiat.
In questo modo, la fabbrica del Lingotto tenta di dare una scossa alla 500 che in questi anni non ha riscosso molti consensi, soprattutto in America.

Il battesimo della versione elettrica della 500, arriverà nel 2013, prima negli Usa, in seguito in Italia ed Europa. Anche se si tratta di una ‘piccola’, il prezzo sarà elevato.
A Torino si spera che dal punto di vista dell’immagine, questo modello dovrebbe assicurare un discreto ritorno tra gli automobilisti ecologici.
Si punta soprattutto a un vasto impegno in California, dove la scelta ambientalista è prioritaria, e si è certi che il governo locale promuoverà ulteriormente la mobilità ecologica grazie ai generosi incentivi a disposizione dei compratori.

La nuova 500 ha come base di partenza il modello americano prodotto nello stabilimento messicano di Toluca.
Il motore a quattro cilindri a benzina è sostituito da un modulo elettrico da 83 kW ( che sviluppa 112 Cv) che fornisce buone garanzie per quanto riguarda l’ accelerazione.

La Fiat ha comunicato che l’autonomia con una ricarica sarà di 160 km grazie alle pile al litio.
Si tratta di una grande scommessa per quelli del Lingotto, che confermano che la 500 sta crescendo nelle vendite made in USA.
Per la Fiat questo modello rappresenta un nuovo tassello all’interno di una gamma che si amplia dopo l’uscita della 500L.