La Notte dei Musei a Roma: la cultura è gratuita

Roma è pronta alla Notte dei Musei, evento che avrà inizio alle ore 20, per continuare fino alle 2 di questa notte. Sei ore no-stop con circa 150 eventi ed iniziative gratuite di musica, danza, cinema, teatro in oltre 60 spazi culturali ed espositivi della città. I musei Capitolini, la Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, le Scuderie del Quirinale, il Maxxi, il Palazzo delle Esposizioni, la Casa del Cinema: sono solo una minima parte dei musei aperti straordinariamente e gratuitamente per tutta la notte. Non solo sarà possibile accedere alle mostre permanenti e temporanee ospitate dai musei interessati, ma in contemporanea saranno organizzati moltissimi altri eventi, concerti e performance in tutta la città: da Ponte Milvio a Via Magutta, da Trastevere a Piazza del Campidoglio. La Notte dei Musei è una delle iniziative maggiormente attese dai cittadini e soprattutto dai turisti della capitale. Il sindaco Alemanno la definisce “una serata di apertura verso un divertimento di tipo culturale che, grazie ad un cartellone ricco di concerti, spettacoli e conferenze in Musei,  Accademie e luoghi inusuali, allarga il proprio orizzonte a tutte le generazioni coinvolgendo cittadini e turisti in un percorso libero in questo ottobre romano”.

La manifestazione avrà luogo ovviamente in “formato ridotto”, dato che si sarebbe dovuta svolgere lo scorso 19 maggio, in concomitanza con le altre città italiane ed europee. L’ Amministrazione Capitolina in segno di lutto e cordoglio decise però di rinviare il tutto a nuova data a seguito dell’attentato avvenuto la mattina stessa alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi, in cui perse la vita la giovane Melissa Bassi. (Provvedimento forse un po’ eccessivo dato che le iniziali supposizioni di un attentato di stampo mafioso furono subito smentite: ma, in ogni caso, perché mettere a tacere la cultura? Quale modo migliore di utilizzare la cultura e le iniziative culturali per sensibilizzare i cittadini contro le mafie?) Da qui l’idea di dedicare questa nottata proprio alla ragazzina che perse la vita nella drammatica esplosione.

La Notte dei Musei è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Camera di Commercio di Roma, e Il Gioco del Lotto. Il progetto e il coordinamento organizzativo sono a cura di Zètema Progetto Cultura. Mostre fotografiche, concerti di gruppi emergenti, un tributo a Giorgio Gaber, musei a cielo aperto, cinema in piazza, flamenco in strada, una parata carnevalesca, visite guidate, clown, artisti di strada: queste e tante altre iniziative saranno le protagoniste di questa notte romana; con la speranza che l’evento sia capace di animare ancora di più la cultura della Città Eterna, una città dal patrimonio infinito.