Amichevole Italia Francia: non basta El Shaarawy, Italia sconfitta

ITALIA FRANCIA – L’Italia perde 2-1 a Parma, contro la Francia, in una partita amichevole. La Nazionale di Prandelli non sfigura affatto, e soprattutto nei primi 35 minuti offre un buon calcio, premiato con il vantaggio firmato da El Shaarawy, dopo una splendida combinazione Balotelli-Montolivo-El Shaarawy. La rete del milanista paradossalmente spegne la nostra squadra, anche perché dopo appena due minuti Valbuena, con una splendida azione personale trova immediatamente il pari. Primo tempo divertente, Italia spumeggiante e Francia spesso in affanno.

Nella ripresa partita a viso aperto, con ambedue le nazionali disposte a giocare, senza badare troppo ai tatticismi. Al 67° Gomis, subentrato a Ribery, porta avanti i transalpini, sfruttando un tiro-cross di Evra. Gli Azzurri provano a reagire, e creano diverse occasioni da rete, sfortuna, la traversa di Giaccherini (nel primo tempo traversa di Balotelli sullo 0-0 con un bolide dalla distanza) e Lloris, ottimo intervento su Giovinco, negano il meritato pareggio.

Finisce con una sconfitta immeritata per una nazionale per certi versi sperimentale. Sirigu tra i pali, difesa a 4 con Maggio e Balzaretti esterni bassi, Barzagli e Chiellini centrali. A centrocampo Verratti nel ruolo di Pirlo, Marchisio, Montolivo e Candreva. In avanti la coppia Balotelli, El Shaarawy. Nella ripresa la girandola di sostituzioni ha portato in campo Bonucci, Pirlo, Florenzi, Giaccherini, Giovinco e Diamanti. Una nazionale con molti giovani, che nonostante il passo falso interno, fa ben sperare per il futuro.

Mercoledì internazionale con diversi match amichevoli: Olanda-Germania termina a reti bianche, l‘Uruguay vince 3-1 in Polonia, a segno anche il napoletano Cavani. Sorprendente pareggio del Portogallo contro il Gabon 2-2. Perde l’Inghilterra in Svezia, 4-2 il risultato a favore degli scandinavi, e perde anche l’Irlanda del Trap, 1-0 contro la Grecia. Pareggio per la Russia contro gli Usa, 2-2 il risultato finale, a segno anche il romanista Bradley.