Champions: pari Milan, segna Pato, trema il Real, City quasi fuori

Il martedì di Champions’ league è ricco di gol e di sorprese. Il Milan pareggia a San Siro contro gli spagnoli del Malaga, per i rossoneri la rete del pari è del redivivo Pato. I rossoneri giocano un buon primo tempo, ma sprecano troppo, e subiscono la rete iberica al 40°minuto con Eliseu. Nella ripresa i meneghini trovano il meritato pareggio con il brasiliano Pato. Nell’altra partita del girone C, i belgi dell’Anderlecht battono 1-0 i russi dello Zenit. La classifica a due giornate dalla conclusione vede gli andalusi primi con 10 punti, matematicamente qualificati; seconda piazza per il Milan con 5 punti, quindi Anderlecht 4 e Zenit 3. Per il secondo posto, utile alla qualificazione tutto è ancora in bilico. Tra 14 giorni la squadra di Allegri sarà di scena in Belgio, mentre gli andalusi saranno ospiti dello Zenit.

Spettacolo,  gol e sorprese nel girone D, quello di ferro di questa champions‘. Il Manchester City di Mancini ad un passo da una nuova clamorosa eliminazione, dopo il 2-2 interno contro gli olandesi dell‘Ajax. Olandesi che in vantaggio di due reti si sono fatti recuperare dai Citizen. Nel finale annullato un gol, apparso regolare ad Aguero, e dubbi su una trattenuta vistosa in area subita da Balotelli. Emozioni anche al Bernabeu, dove il Real Madrid è costretto sul pari da uno spumeggiante Borussia Dortmund. Tedeschi due volte in vantaggio, due volte raggiunti dagli uomini di Mou. Classifica ancora aperta, benché i tedeschi con 8 punti, e le Merengues con 7 mettono una seria ipoteca sul passaggio del turno, considerando che i punti dell‘Ajax sono 4, e i punti degli inglesi appena 2. Prossimo turno: Ajax-Borussia e City-Real.

Nel gruppo A volano Porto e Psg. I lusitani pareggiando a reti inviolate in Ucraina, sul campo della Dinamo Kiev, mantengono il primato con 10 punti e sono già matematicamente qualificati. Staccato di una sola lunghezza è il Psg di Ancelotti, che rifila 4 reti ai croati della Dinamo Zagabria. Ibra non segna, ma fa 4 assist vincenti. In classifica dietro le due battistrada, la Dinamo Kiev segue con 4 punti, ferma a zero punti la Dinamo Zagabria. Il 21 novembre big match tra francesi e portoghesi, e a Zagabria sfida tra le due Dinamo.

Infine nel girone B è lotta a tre per il passaggio del turno. I greci dell’Olimpiakos hanno vita facile contro i francesi del Montpellier, vincendo 3-1, ed approfittando del pari tra Schalke 04 ed Arsenal che danno vita ad un pirotecnico 2-2, con i tedeschi bravi a recuperare il doppio svantaggio. In classifica Schalke 04 primo  con 8 punti, Arsenal 7 punti, Olimpiakos 6 e Montpellier 1. Prossimo turno: Arsenal-Montpellier e Schalke 04-Olimpiakos.

Domani gli altri gironi, per la Juventus sfida da non sbagliare con i danesi del Nordsjaelland.