La fortuna arde nel caminetto ricco di gioielli!

A volte, la dea bendata dispensa fortuna mirando perfettamente il bersaglio! Del suo bacio, ne aveva davvero bisogno un giovane che, dopo aver terminato i propri studi, è andato alla continua ricerca di opportunità lavorative che gli consentissero di trascorrere serenamente la propria quotidianità. Nonostante la sua tenacia e perseveranza, i suoi sacrifici non gli hanno procurato i giusti riconoscimenti. Affranto, un giorno il ragazzo si trova ad esaminare alcuni documenti riposti in alcuni scatoloni dove vi trova un biglietto del suo nonno defunto in cui, rivolgendosi proprio al nipote, gli richiede di abbattere il caminetto di casa.

Il ragazzo, incuriosito dalla strana richiesta del nonno, decide di mettersi all’opera e armato di martello e vari arnesi, abbatte il caminetto. Con grande sorpresa, il ragazzo scopre che il caminetto non nasconde polvere e cenere, bensì gioielli e pietre preziose del valore di 2 milioni e mezzo di euro! Sembra essere il lieto fine di un romanzo ma, in realtà la vicenda, raccontata da ‘RDS‘, è veramente accaduta ad un giovane in provincia di Isernia. Non possiamo che esserne felici, constatando che a volte la fortuna bussa la porta proprio a chi ne ha veramente bisogno!