Mistero ad Anguillara Sabazia, ragazza trovata morta vicino al lago

Mistero nel Lazio, in provincia di Roma. La giovane sedicenne Federica Mangiapelo è stata ritrovata giovedì mattina senza vita sulla spiaggia di Vigna di Valle ad Anguillara Sabazia, sul lago di Bracciano. Un passante ha scoperto il corpo della ragazza così ha repentinamente chiamato i soccorsi. I carabinieri della compagnia di Bracciano sono accorsi quindi sul posto e hanno provveduto ad effettuare tutti i rilevamenti necessari. L’ipotesi più accreditata sembra essere quella dell’incidente del tutto fortuito. Federica è stata, infatti, ritrovata con la testa semi-sommersa nell’acqua del lago e non vi sono segni di violenza sul corpo.

Si è giunti a credere che la giovane probabilmente sia caduta da un dirupo per poi finire nel lago, tuttavia non si escludono altre ipotesi. La ragazza, figlia di due persone modeste, è uscita di casa la sera di Halloween con l’intento di festeggiare la notte dei morti viventi in compagnia del fidanzato e degli amici, ma purtroppo ha trovato la morte, secondo le forze dell’ordine, intorno alle 4 o le 5 del mattino.  E’ stato già interrogato il fidanzato della giovane, Marco, di 18 anni, ma per adesso sembrano non esserci novità. Il ragazzo ha infatti sostenuto che al momento della presunta morte non era con la fidanzata, ma in compagnia di un amico altrove. Per adesso quindi non gli è stato imputata alcuna responsabilità in merito all’accaduto.

Vi è però un dettaglio non trascurabile che ha fatto nascere il sospetto che in realtà le cose siano andate diversamente. Vicino al cadavere della ragazza sono infatti state trovate delle croci di legno. Procedono quindi le indagini al fine di fare maggiore chiarezza sulla morte di Federica. Intanto il corpo della ragazza è stato trasportato presso l’obitorio dell’istituto di medicina legale dell’Università La Sapienza di Roma dove sabato verrà eseguita l’autopsia.