Taglia sulla testa del leopardo che ha ucciso un bambino di 4 anni


Un bambino di quattro anni è stato ucciso da un leopardo e adesso c’è una taglia sulla testa del felino. Per chi riuscirà ad catturarlo il governo offrirà una somma di 295 dollari; si concede quindi, in via eccezionale,  l’uso delle armi (normalmente è illegale uccidere animali selvatici).

La tragedia si è consumata nel distretto di Baitadi, in Nepal. In base a quanto riporta il Kathumandu Post, alcune persone avevano visto il bambino giocare nel proprio cortile di casa quando improvvisamente è stato attaccato dall’animale che lo ha trascinato nella foresta.

Purtroppo il piccolo di quattro anni non è l’unica vittima, sono addirittura 15 le persone che negli ultimi due mesi sono state uccise dal leopardo, di cui i due terzi sono bambini sotto i dieci anni e gli altri un po’ più grandi. Anche una donna di 29 anni è stata uccisa dal felino mentre si trovava nella foresta a raccogliere foraggio per gli animali. Adesso i cittadini, ovviamente spaventati, si chiudono in casa appena dopo il tramonto.