Calcio, Confederations Cup: Italia con Brasile, Messico e Giappone

CALCIO – Effettuato il sorteggio della Confederations Cup, il torneo che si svolge ogni 4 anni, l’anno precedente i mondiali di calcio.

Alla manifestazione organizzata dalla Fifa, giunta alla sua nona edizione, partecipano le Nazionali di calcio vincitrici dei tornei continentali, insieme alla squadra campione del mondo in carica, e alla nazione che ospiterà il mondiale, l’anno successivo.

A questa edizione parteciperà anche l’Italia di Prandelli, come vice-campione d’Europa. La Spagna che nell’ultima edizione degli europei, ha battuto nella finale di Kiev la nostra nazionale di calcio, è infatti anche campione del mondo in carica, e ha così liberato il posto continentale.

Le due nazionali, appartenendo alla stessa federazione calcistica (Uefa), non potevano trovarsi nel medesimo girone, per cui già era scontato che una delle nostre avversarie fosse il Brasile, l’altra teste di serie, oltre agli iberici. Stesso discorso per Brasile e Uruguay, con la Celeste già inserita nel gruppo della Spagna.

Nel girone A, quello dei verdeoro padroni di casa, la nostra nazionale di calcio pesca il Giappone di Zaccheroni, e il Messico. I nipponici sono campioni d’Asia in carica, mentre i messicani sono i detentori dell’ultima coppa Concacaf (la federazione calcistica che comprende le nazionali del centro e nord America).

Nel girone B, oltre la Spagna campione del mondo in carica, l‘Uruguay campione sudamericano, Tahiti vincitrice dell’ultima edizione della Coppa d’Oceania, e la vincitrice della prossima coppa d’Africa, che si disputerà in Sudafrica nei mesi di gennaio e febbraio 2013 (la finale è prevista per il 10 febbraio).

Il 15 giugno a Brasilia partirà il torneo con i padroni di casa impegnati contro il Giappone, il giorno successivo a Rio, esordio della nostra nazionale contro il Messico. Il 19 giugno seconda giornata del gruppo A, con Brasile-Messico a Fortaleza, e Italia-Giappone a Recife. Il 22 giugno si concluderà il girone con Messico-Giappone a Belo Horizonte, e il super-match Italia-Brasile a Salvador.

Il girone B partirà il 16 giugno, con Spagna-Uruguay a Recife, il giorno seguente a Belo Horizonte, Tahiti sfiderà la squadra che si laureerà campione d’Africa. Il 20 giugno a Rio i campioni del mondo giocheranno con Tahiti, mentre a Salvador l’Uruguay se la vedrà con i campioni d’Africa. Il girone B si concluderà il 23 con la Spagna, che a Fortaleza giocherà con i vincitori della prossima coppa d’Africa, e con Uruguay-Tahiti a Recife.

Le due semifinali si giocheranno il 26 e il 27 giugno, a Belo Horizonte la prima (prima del girone A contro la seconda del girone B) e a Recife la seconda (seconda girone A contro la prima del girone B).

Salvador il 30 giugno ospiterà la finalina per il terzo e quarto posto, mentre Rio de Janeiro ospiterà, sempre il 30 giugno, la finale della Confederations cup, antipasto del mondiale brasiliano del 2014.

Per la nostra nazionale di calcio, quattro volte sul tetto del mondo, si tratta della seconda partecipazione, dopo quella sfortunata che fece da preludio al terribile mondiale sudafricano. L’Italia partecipò da campione del Mondo in carica, all’edizione sudafricana del 2009.

Il Brasile è la squadra con più partecipazioni e vittorie. Per i sudamericani 7 partecipazioni su 9 edizioni e 3 successi (1997-2005 e 2009). La Francia segue con due successi, ottenuti nelle edizioni del 2001 e del 2003 (dal 2005 la manifestazione ha assunto le attuali modalità, anche temporali).

Le altre edizioni se le sono aggiudicate l’Argentina che portò a casa la prima manifestazione disputata nel 1992, la Danimarca che vinse la seconda edizione del 1995 (nelle prime due edizioni, con il nome di Coppa re Fahd, era un torneo amichevole a inviti, che si teneva in Arabia Saudita), e il Messico che fece sua l’edizione del 1999 (la seconda edizione sotto l’egida dalla FIFA, che ne ha poi sancito il carattere ufficiale, riconoscendo come ufficiali anche le prime due edizioni).