Don Piero Corsi, Lerici: fiaccolata per ricordare il 5° comandamento ‘non uccidere’

don-piero-corsi-fiaccolata-contro-il-volantinoDON PIERO CORSI – Sulla spiaggia di San Terenzo un migliaio di persone si sono riunite per una fiaccolata, proprio davanti alla di Lerici, per protestare con il manifesto che il parroco don Piero Corsi, giustificava il femminicidio. Tuttavia, ieri, durante la funzione religiosa all’interno della Chiesa, si sono registrati momenti di tensione quando alcuni manifestanti sono arrivati sul sagrato della Madonna dell’Arena per deporre lumini e fiori. Infatti alcuni di loro si sono scontrati con dei fedeli e da lì in poi si sono registrate urla, insulti e qualche spintone. 

Le donne, insieme anche a tanti uomini, hanno sentito così la necessità di ricordare il 5° comandamento, non uccidere. E che la violenza, o la morte, non è mai giustificabile, come in qualche modo, al contrario, potrebbe far intendere il volantino esposto da don Piero Corsi.