L’Osservatore romano con Mario Monti. Il prof. verso la lista unica?

mario-montiMario Monti intasca le parole di apprezzamento dell‘Osservatore Romano, il quotidiano ufficiale della Santa Sede. L’organo con sede nella Città del Vaticano scrive “L’espressione ‘salire in politica’ usata da Monti è in sintesi un appello a recuperare il senso più alto e più nobile della politica che è pur sempre, anche etimologicamente, il bene comune”.

Sul quotidiano che nel 2011 ha spento 150 candeline, si legge ancora “È questa domanda di politica alta che probabilmente la figura di Mario Monti sta intercettando e sulla quale comunque il capo del Governo uscente intende far leva e che interpella i partiti al di là dei contenuti del suo manifesto politico”. Il quotidiano diretto dal 2007 da Giovanni Maria Vian conclude, affermando che nell’espressione ‘salire in politica’si nota la sintonia con il messaggio ripetuto in questi anni da Napolitano”.

Intanto incassato l’appoggio del quotidiano ufficiale del Vaticano, Mario Monti, dopo aver annunciato attraverso twitter la sua ‘salita in politica’, è impegnato a pianificare la sua campagna elettorale. Le indiscrezioni continuano a parlare di un professore tentato dalla possibilità di formare un’unica lista, almeno per il Senato, lasciando a se il potere di veto sulle candidature.

Ore frenetiche per il premier dimissionario, che incontrerà nelle prossime ore i leader centristi, e i ministri del suo governo tecnico, coinvolti nella ‘bagarre’ elettorale, tra questi sicuri i nomi di Passera e Riccardi. Alcuni sondaggi effettuati nelle ultime ore danno alla lista Monti il 20% delle preferenze.