Notte di Champions: la Juventus brilla ed è prima

JUVENTUS – SHAKHTAR DONETSK – Notte magica a Donetsk per la Juventus che in un sol colpo conquista qualificazione agli ottavi e primato nel girone E (cosa non da poco, poiché ciò permetterà ai bianconeri di evitare nella prossima fase, avversari del calibro di Barcellona, Bayern Monaco e PSG).

Grande partita in Ucraina, agonisticamente combattuta, la Juve soffre per i primi 20 minuti ma poi prende possesso del campo, al 21° i bianconeri si vedono negare un netto penalty per fallo di mano di Fernandinho, che stoppa una conclusione di testa di Chiellini su imbeccata di Pirlo da calcio piazzato. Passano pochi minuti e prima Vidal poi Giovinco si divorano il match-ball, si conclude così la prima frazione di gioco sul risultato di 0-0 con Chiellini che esce claudicante dal campo. In avvio di ripresa solo Teixeira riesce a impensierire Buffon con un paio di bolidi da fuori area, ma è ancora Juve che con Pirlo da fuori area colpisce un palo. L’equilibrio sembra impadronirsi del match quando al 56°  Kucher su un cross dalla destra di Lichtsteiner beffa il proprio portiere, (l’azione probabilmente è viziata da un fuorigioco di rientro da parte dello svizzero) passano pochi minuti ed Asamoah cerca di imitare il difensore Ucraino deviando la palla sul proprio palo, brividi per Conte che soffre in tribuna. Lo Shakhtar si scopre ed offre il fianco alle ripartenze bianconere che però non riescono a chiudere la partita soffrendo nel finale, ma poco male perché la Juve espugna la Donbas Arena e vola agli ottavi da prima del girone. Scongiurato quindi il pericolo biscotto paventato dagli Inglesi del Chelsea che schiantano 6-1 il modestissimo Nordsjælland ma restano fuori dalle top 16 d’Europa.

Nel girone H il Galatasaray vince 2-1 a Braga, e si assicura il secondo posto alle spalle dello United, che capitola in casa contro il miracolo Cluj, che per pochi minuti accarezza addirittura l’idea di poter conquistare un posto tra le 16 regine d’Europa. Nel girone G invece dietro al già qualificato Barcellona che pareggia 0-0 in casa col Benfica, si issa il Celtic che con il 2-1 rifilato allo Spartak Moscow raggiunge un traguardo che ha il sapore dell’impresa. Nel Girone F il Bayern capolista distrugge 4-1 il Bate Borisov e si qualifica per la fase successiva insieme al Valencia che batte 1-0 il Lille.

Appuntamento quindi a Nyon, il 20 Dicembre per il sorteggio degli accoppiamenti delle 16 squadre rimaste nella massima competizione continentale, che si affronteranno il 12-13 e il 19-20 Febbraio per l’andata degli ottavi e il 5-6 e il 12-13 Marzo per il ritorno. Le 16 formazioni qualificate agli ottavi di Champions League sono:  Paris Saint-Germain, Schalke 04, Málaga, Borussia Dortmund, Juventus, Bayern Monaco, Barcellona, Manchester United (queste prime otto sono le teste di serie), Porto, Arsenal, Milan, Real Madrid, Shakhtar, Valencia, Celtic e Galatasaray. Inoltre retrocedono in Europa League le seguenti 8 formazioni: Dynamo Kyiv, Olympiakos, Zenit St Petersburg, Ajax, Chelsea, Bate Borisov, Benfica e CFR Cluj.