Risultati serie A: Roma e Atalanta volano

RISULTATI SERIE A: La 16° giornata di serie A si apre con i due anticipi Atalanta-Parma (2-1) e Roma Fiorentina (4-2). Come conseguenza di questi risultati i bergamaschi salgono a 21 punti e agganciano il Milan, mentre i giallorossi con 29 punti agguantano proprio la viola dell’ex Montella e la Lazio.

ATALANTA-PARMA -L ‘Atalanta reduce da tre sconfitte consecutive ospita il Parma di Donadoni che si presenta all’Atleti Azzurri d’Italia con la sorpresa Marchionni playmaker e la coppia d’attacco Amauri-Sansone. I bergamaschi invece da par loro schierano Bellini in sostituzione dello squalificato Stendardo e in avanti la coppia Denis-Maxi Moralez. Partono subito bene gli orobici che al 4° con una zuccata di Denis si portano sull’1-0, l’Atalanta gioca bene e al 38° trova il raddoppio con Peluso che ribatte in rete una respinta di Mirante su un diagonale di Denis. La partita sembra ormai chiusa, ma a fine primo tempo ci pensa Amauri di testa a riaprire i giochi, 2-1 quindi all’intervallo e gara riaperta. Nel secondo tempo i gialloblù scendono in campo con maggiore convinzione e mettono alle corde gli orobici che si difendono con ordine, al 23° sulla testa di Paletta capita il match-ball che quest’ultimo spreca irrimediabilmente buttando la palla fuori. L’Atalanta così resiste al forcing finale del Parma e porta a casa questi preziosissimi 3 punti.

ROMA – FIORENTINA – La Roma reduce da tre vittorie consecutive, con la sorpresa De Rossi in panchina, ospita la Fiorentina dell’ex Montella orfana del talento di Jovetic ancora convalescente seduto per ora solo in panchina. E’ la partita dei tanti ex dal ds Pradè a Toni, Osvaldo, Montella, Aquilani, Balzaretti e Pizarro tanto per fare qualche nome, Totti invece cerca il suo 220° gol in serie A per agganciare Meazza. Comincia il match e la Roma subito schiaccia nella propria area la viola, al 7° i giallorossi sfruttano un’indecisione di Viviano ed insaccano la palla di testa con Castàn, passano 7 minuti e la Fiorentina pareggia, la difesa della Roma sbaglia a salire su una punizione di Borja Valero lasciando liberissimi in area Rodriguez e Roncaglia con quest’ultimo che indisturbato insacca di testa su assist dell’argentino.  La Roma continua a macinare gioco e al 19°  Totti decide di iniziare il proprio show personale entrando per l’ennesima volta nella storia, triangolo Totti-Destro-Totti e tiro d’esterno del capitano che beffa ancora una volta Viviano, 220° gol in serie A per il pupone che aggancia così Meazza nella classifica dei cannonieri di tutti i tempi in massima serie. La prima frazione di gioco sembra avviarsi al crepuscolo sul risultato di 2-1, ma ancora una volta capitan Totti non ci sta e con un bolide che piega le mani a Viviano (in verità non impeccabile sulla conclusione) porta la Roma al riposo sul 3-1. Inizia il secondo tempo e dopo nemmeno un minuto la Fiorentina accorcia le distanze grazie al  gol di El Hamdaoui colpevolmente lasciato libero da Balzaretti che insacca di testa su cross di Borja Valero. La Roma non ci sta e si fionda in avanti alla disperata ricerca del 4-2 offrendo il fianco di tanto in tanto alle ripartenze della squadra gigliata. Zeman fa entrare De Rossi (accolto da un’ovazione) e l’ex Osvaldo che all’88° su assist illuminante di Totti trova il 4-2. Finisce così una delle più belle partite fin qui ammirate in serie A con la miglior Roma fin qui vista, quarta vittoria consecutiva per i giallorossi che agganciano finalmente il treno Europa.

SERIE A – In programma invece domani alle 15:00: Cagliari-Chievo, Palermo-Juventus, Siena-Catania, Torino-Milan e Pescara-Genoa spicca poi in serata alle 20:45 il posticipo di lusso di scena a San Siro, Inter-Napoli da cui ne uscirà nolente o volente l’anti-Juve. La 16° giornata poi si concluderà Lunedì con Sampdoria-Udinese alle 19:00 e Bologna-Lazio alle 21:00 che andranno a completare l’ennesimo spezzatino di serie A offertoci dalla Lega su pressione delle pay-TV.