Roberto Benigni sbanca gli ascolti tv di ieri!

Boom di ascolti tv, ieri sera, per lo show di Roberto Benigni ‘La più bella del mondo’. Il comico toscano, infatti, ha tenuto incollati davanti al televisore ben 12.619.000 telespettatori, ottenendo uno share pari al 43.93%. In uno studio dalla scenografia sobria, Roberto Benigni con la sua dialettica semplicemente egregia, ci illumina su 12 principi fondamentali  della Costituzione italiana che nel 1947 rappresentava una vera e propria scelta coraggiosa. Coraggiosa, infatti, la creazione di una Repubblica e l’elezione del popolo sovrano dopo anni di dittatura. Ieri sera, Roberto Benigni ha voluto avvicinare il pubblico italiano alla storia, dichiarando: ‘Se penso a quanti Stati hanno fatto propri questi stessi principi ho già il batticuore’.

Benigni, non poteva far mancare la satira su Silvio Berlusconi: ‘L’ Italia sta passando un periodo difficile – dice Benigni- Tra poco è Natale ma a dicembre abbiamo avuto due notizie catastrofiche: una è che tra quattro giorni è prevista la fine del mondo, ma vabbè. L’altra, davvero terrificante, è che tutti gli italiani vogliono andare in pensione ma ce n’è uno che ci potrebbe andare e non c’è verso di mandarcelo. S’è ripresentato, Signore pietà! La mummia, Godzilla contro Bersani. Dicono “ce l’avete con lui”. No, è lui che ce l’ha con noi’.

Roberto Benigni aggiunge: ‘Ieri l’avete visto su Canale 5? Andava in onda una sua vecchia intervista del ’94, di un’ora e mezza. Prima di lui c’erano una famosa pornostar e lo zio di Avetrana: ho pensato, “sta cercando di mettere insieme i moderati”. Ha parlato di comunisti, lotta alla magistratura. E ho pensato, “guarda nel ’94 la gente come ci cascava, se lo facesse adesso…” Tutti i grandi artisti quando invecchiano tirano fuori i vecchi successi, i comunisti e la lotta alla magistratura sono per lui come Satisfaction per i Rolling Stones. Berlusconi ha un sogno nella testa: vorrebbe fare il presidente della Repubblica. Sarebbe l’unica maniera di vedere la sua immagine dappertutto, di vederlo in una caserma dei carabinieri‘. Roberto Benigni, possiede senza dubbio una capacità espressiva e di linguaggio che non possono che incantare e che tra le risate ci ha ricordato un’amara realtà: ‘Quando la Costituzione Italiana sarà attuata, l’Italia sarà un Paese perfetto‘.