Silvio Berlusconi pronto a sfidare Monti e Pierluigi Bersani

berlusconi-e-bersani

Silvio Berlusconi prosegue la sua personale campagna elettorale, in vista delle prossime elezioni politiche del 2013. Intervenuto alla trasmissione radiofonica ‘Radio anch’io’, l’ex premier ha attaccato “la politica di austerità” che “porta alla recessione e alla depressione. Bisogna cambiare completamente la politica economica”.

Sull’eventuale candidatura di Monti, paventata da più parti nelle ultime ore, Silvio Berlusconi dice “diventerebbe un piccolo protagonista fra tanti”. Il Cavaliere, che ammette esser stato un errore non aver fatto cadere prima il governo tecnico, si dice pronto ad un confronto con Bersani e lo stesso professore.

Berlusconi attacca poi l’aumento della pressione fiscale “salita con questo governo di due punti”, e La7 “fa trasmissioni 24 ore su 24 contro di noi”.

Di Silvio Berlusconi parla Pierluigi Bersani, il segretario del Pd ad una domanda sulla presenza mediatica del cavaliere risponde “dire che è una presenza un pò insistente è un buon eufemismo. Credo che ci voglia ben altro perché gli italiani dimentichino dove ci ha portato”.

Parole anti-cav arrivano anche dal leader dell’Udc Pierferdinando Casinila partita che si gioca è quella finale, decisiva, Berlusconi ci avrà sempre nel mirino, perché per lui esistono solo destra e sinistra mentre il centro va eliminato. Vuole riportarci indietro di vent’anni, ma noi non ci piegheremo di fronte a nessuno”.