Varese e Mantova, il cenone natalizio intossicato dal monossido

cenone-natalizio-intossicati-monossido-di-carbonio

Un pranzo di Natale non proprio piacevole per gli abitanti in provincia di Varese e nel mantovano. Precisamente a Busto Arsizio, la fuoriuscita di monossido di carbonio ha rischiato di tramutare in tragedia il cenone natalizio. Undici persone, tra cui due bambini di cinque anni, sono rimasti intossicati. Sul posto è intervenuto l’automedica di Legnano e cinque ambulanze. Attualmente sono tutti ricoverati ma per fortuna sembra non sia nulla di grave.

Undici intossicati anche nel mantovano e si tratta sempre di monossido di carbonio. La causa probabilmente deriva dal  malfunzionamento di una caldaia in una casa di Casalodo (Mantova). Sei persone adesso si trovano in ospedale, tre ad Asola e tre a Castiglione, mentre altre cinque si sono presentate autonomamente al pronto soccorso e almeno 10 di questi pazienti, come riferisce il 118, hanno bisogno di un trattamento iperbarico.