Alessandro Siani torna con “Il Principe Abusivo”

alessandro-siani-il-principe-abusivo

Alessandro Siani, dopo il successo di Benvenuti al Nord e Benvenuti al Sud, ritorna al cinema dal prossimo 14 febbraio con Il Principe Abusivo, film che lo vede, non solo protagonista, ma anche per la prima volta regista. L’attore napoletano interpreterà Antonio, uno squattrinato cronico, che si innamora di una principessa viziata in cerca di popolarità: la storia è una commedia romantica che, mettendo in contatto nobili e popolo (due mondi opposti), tra intrighi e comicità, riuscirà a far emergere tutti i pregiudizi dei ricchi nei confronti dei poveri.

Il Principe Abusivo è prodotto da Cattleya e Rai Cinema, Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini e Marco Chimenz e vede tra gli altri interpreti Christian De Sica, Serena Autieri, Sarah Felberbaum.

Lo scorso 3 febbraio Alessandro Siani e De Sica sono stati ospiti a Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio, dove hanno mostrato delle anteprime e raccontano aneddoti del film e dei rapporti con gli altri attori. Non sono mancate le battute sulle differenze tra Napoli e Bolzano (in entrambe le città sono state girate alcune scene): “Bolzano è una città così ricca, che se buttano una carta per terra, è una carta di credito. Ed è talmente organizzata che quando sudano, viene fuori direttamente acqua potabile“.

L’attore napoletano ha ironizzato, inoltre, sul tormentone politico del momento: “Se voi venite a vedere Il Principe Abusivo, tolgo l’Imu sulla seconda casa“. Non ci resta,dunque, che aspettare il giorno di San Valentino per vedere un Alessandro Siani nella nuova veste di regista, che sembra voler emulare, ora non più solo esteticamente, uno dei più grandi simboli della napoletanità: Massimo Troisi.