Incendio in un campo Rom a Giugliano: due corpi carbonizzati

CronacaIncendio in un campo Rom a Giugliano: due corpi carbonizzati

Data:

incendio-giugliano-cadaveri

Durante le operazioni di spegnimento di un incendio di un cumulo di rifiuti a Giugliano, in provincia di Napoli, i vigili del fuoco hanno ritrovato due cadaveri carbonizzati. Dai primi rilievi dei carabinieri è stato stabilito che si tratta di due adulti, forse due immigrati dell’Est Europa, che avevano acceso una piccola stufa per riscaldarsi. Via Santa Caterina da Siena, dove è accaduto il tragico incendio, ospita infatti un grande campo nomadi con molte baracche di immigrati.

Le baracche, realizzate con lamiere e altro materiale di fortuna, si trovano nei pressi di un cavalcavia alla periferia della città, tra cumuli di immondizia, che più volte vengono dati alle fiamme. Sembrerebbe dunque una fatalità, ma continua comunque l’indagine sul rogo per capire se si tratta di un corto circuito o di altro: per ora la versione data sembrerebbe la più quotata.

Al momento i vigili del fuoco stanno ancora lavorando per verificare che sotto la cenere dell’incendio non ci siano altri corpi, sono state tre infatti le baracche coinvolte nell’incendio. Le immagini di una telecamera installata nelle scorse settimane proprio per contrastare lo sversamento illecito dei rifiuti potrebbero dare una svolta alle indagini sulla morte dei due immigrati morti carbonizzati.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...