Palermo: poliziotto spara al figlio di 7 anni e poi si uccide

CronacaPalermo: poliziotto spara al figlio di 7 anni e poi si uccide

Data:

suicidio-poliziotto-palermoTragedia questa mattina all’alba a Palermo. Un poliziotto, Ivan Irrera, ha sparato con la pistola d’ordinanza al figlio di soli sette anni e poi si è suicidato. Irrera aveva 38 anni e viveva in via Pitrè a Misilmeri, un piccolo paese in provincia di Palermo con la sua famiglia. Sembrava non esserci alcun problema per questo nucleo familiare che conduceva una vita normale. Irrera viveva con la moglie, il piccolo bimbo di sette anni a cui ha sparato e con una figlia di 14 anni. L’uomo aveva anche un lavoro. Apparteneva alla Squadra mobile di Palermo precisamente alla sezione Antirapine.

Un folle gesto quello compiuto da Irrera che ha sparato con la pistola d’ordinanza e ferito gravemente il figlio. Il bambino si trova ora ricoverato presso l’ospedale civico di Palermo, ma purtroppo avendo riportato anche serie ferite alla testa, le sue condizioni sono critiche. In ogni caso i medici stanno tentando di stabilizzarlo per poter effettuare un intervento chirurgico. Intanto proseguono le indagini della polizia con lo scopo di ricostruire la vicenda ed eventualmente d’individuare le cause che hanno portato l’uomo a compiere questo tragico gesto.

 

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...