Sedicenne accoltellata e carbonizzata. Confessa il fidanzato

CronacaSedicenne accoltellata e carbonizzata. Confessa il fidanzato

Data:

corigliano-calabro-sedicenne-accoltellata-dal-fidanzatoCORIGLIANO CALABRO – L’ennesima vittima di un amore criminale. La sedicenne accoltellata è Fabiana Luzzi, è stata uccisa e bruciata. La ragazza era scomparsa da venerdì scorso a Corigliano Calabro. Dopo la scuola non era ritornata a casa e il fidanzato, dopo lunghe ore di interrogatorio, ha poi confessato il gesto atroce nato da una ‘lite per gelosia‘. D. M. è un suo coetaneo ora in stato di fermo per omicidio volontario. E’ stato trattenuto tutta la notte in caserma dei carabinieri in presenza di un magistrato della Procura di Rossano, dei carabinieri e del legale di fiducia del giovane. In caserma erano presenti anche i genitori del minore. Il ragazzo al termine è stato portato nell’Istituto minorile di Catanzaro.

LA LITE – Il ragazzo è stato interrogato dal pm della Procura di Rossano Maria Vallefuoco, e sabato sera ha confessato tutto, indicando anche il luogo in cui aveva lasciato il cadavere, non distante dall’istituto di ragioneria frequentato dalla vittima. Il loro rapporto era caratterizzato da liti continue per gelosia, da entrambe le parti. Ma l’ultima, quella di venerdì, ha superato ogni limite. E il ragazzo ha confessato di averla accoltellata e carbonizzata.

La denuncia della sua scomparsa è stata presentata il giorno stesso in cui è morta, dai genitori della vittima. Alcuni compagni di scuola dichiarano che dopo le lezioni l’hanno vista allontanarsi sul motorino con il suo fidanzato, per non far più ritorno. Fabiana, in realtà era già scappata di casa l’anno scorso, rintracciata poi a Bologna a casa di amici. Ora, il suo corpo, presente segni evidenti di coltellate e bruciature provocate dalle fiamme.

Dopo averla uccisa anche il ragazzo è stato ricoverato dal centro grandi ustionati di Brindisi. Il giovane aveva dichiarato di essere rimasto ferito mentre armeggiava il suo motorino. In contemporanea la denuncia della scomparsa di Fabiana e non c’è voluto molto affinché i carabinieri scoprissero la verità. Durante l’interrogatorio il ragazzo ha prima raccontato una storia: quella di essere stato aggredito da più persone a cui aveva fatto uno sgarbo. Poi la verità sotto lunga pressione e interrogatori da parte delle forze dell’ordine.

Tuttavia il suo corpo è stato scoperto alla fine di una giornata di intense indagini. La ragazzina avrebbe compiuto 16 anni il 13 giugno. Alcuni amici hanno circondato la sede dei carabinieri di Corigliano. La folla poi si è ingrassata man mano e quando la verità è sbucata fuori ci sono state urla e momenti di tensione che tuttavia sono stati sedati.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...