Silvio Berlusconi contestato a Brescia: al comizio solo antagonisti

PoliticaSilvio Berlusconi contestato a Brescia: al comizio solo antagonisti

Data:

ITALY-POLITICS-JUSTICE-BERLUSCONI-DEMO

BRESCIA, SILVIO BERLUSCONI – Il popolo italiano in questi uomini politici non vedono altro che persone corrette, corruttori e corruttibili, e lo hanno dimostrato oggi durante il comizio che l’ex premier Silvio Berlsconi ha tenuto a Brescia, atteso dopo la conferma della condanna per i diritti Tv e la richiesta di rinvio a giudizio sulla presunta compravendita dei parlamentari si avvicina il giudizio sul caso Ruby. Si è trattato di contestazioni, cori, e qualche sputo contro l’Audi A8 che trasportava lo stesso Berlusconi e il ministro dell’interno Angelino Alfano. Addirittura alcuni manifestanti hanno anche lanciato qualche monetina. Le prime parole di Berlusconi sul palco sono state di risposta alle contestazioni:  “Siamo qui dopo un’altra settimana di assedio e violenza contro di me, ma se qualcuno pensava di scoraggiarmi si è sbagliato di grosso, se pensavano di intimidirmi si è sbagliato di grosso e resterà deluso”.

Un pomeriggio di tensioni: un gruppetto di rappresentanti del Movimento 5 stelle hanno allestito, in piazza del Duomo, un banchetto per sostenere il loro candidato sindaco e all’arrivo degli esponenti Pdl hanno urlato ‘ladri, ladri, ladri‘, la replica è stata: ‘andate a lavorare, i comunisti sono morti’.

Gli esponenti dei centri sociali hanno aggredito un gruppo di sostenitori del Pdl che stava cercando di raggiungere piazza del Duomo. Una persona è rimasta colpita al volto: “un gruppo di ragazzi – ha dichiarato l’uomo- ha provocato un gruppo di persone anziane, io sono intervenuto per difenderle e sono stato colpito con calci e pugni”. La polizia è schierata e tenta di mantenere l’ordine.

Tramite Twitter, invece, il parlamentare Pdl Luca D’Alessndro ha additato la violenza (?) dei Grillini. Per Renato Brunetta, invece, è stato un vero e proprio assedio dai contestatori schierati davanti all’albergo Vittoria in attesa del comizio di Berlusconi. Brunetta è stato così scortato dall’albergo fino a piazza del Duomo distante alcune decine di metri.

comizio-berlusconi-silvioI poliziotti in tenuta antisommossa hanno dovuto mantenere alta la guardia nei confronti degli innumerevoli contestatori di Silvio Berlusconi che urlavano  “vergogna”, “buffoni”. Non sono mancati striscioni a mo’ di stadio: “vi fa tanto terrore la giustizia?“. Tuttavia le forze dell’ordine sono riusciti ad allontanare gli antagonisti senza l’uso dei manganelli.

La fine del comizio è stata dunque applaudito da un fioco numero di sostenitori nel retropalco. Dopodichè i è allontanato, come al suo arrivo, con il segretario Angelino Alfano.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Governo Draghi: ipotesi scioglimento Forza Nuova

Si fa avanti una nuova ipotesi sul tavolo di...

Green Pass obbligatorio? Come e dove

In queste ore il governo sta varando regole per...

Papa Francesco: “Il chiacchiericcio è una peste peggio del Covid”

Non è la prima volta che Papa Francesco torna...

Donald Trump: ok alla trivellazione del Rifugio Artico protetto da 60 anni

Un'area tutelata in maniera rigida da 60 anni, che...