Autobomba alla Clementoni, fermato l’attentatore

CronacaAutobomba alla Clementoni, fermato l'attentatore

Data:

attentato-clementoni

Fallito l’attentato con autobomba alla Clementoni, nota azienda di giocattoli, è stato preso ad Ancona l’attentatore. Ioan Dafinu Nini è il nome dell’operaio romeno di 43 anni che ieri mattina a Recanati ha dato fuoco ad un’auto piena di bombole di gpl e benzina all’interno di un capannone della Clementoni giochi. L’attentatore è stato visto passeggiare per le strade del centro della città di Ancona da un agente di una delle volanti che erano in zona che l’ha immediatamente riconosciuto e portato alla stazione di polizia più vicina. Subito il procuratore di Macerata, Enrico Riccioni, ha emesso nei confronti dell’uomo un provvedimento di fermo per incendio aggravato e rapina. Il romeno inizialmente ha preferito non rispondere alle domande degli investigatori poi si è lasciato andare alla confessione. L’uomo ha dichiarato che sarebbe stato spinto dalla rabbia per il fatto che non riusciva a trovare lavoro. La Clementoni l’aveva assunto nel 2010 con un contratto della durata di 12 mesi che poi non gli è stato rinnovato ed è per questo, ha spiegato, che ha deciso di prendere di mira proprio l’azienda di giocattoli.

 

 

 

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...