Terremoto oggi, Lucca e Massa: scosse di assestamento nella notte

CronacaTerremoto oggi, Lucca e Massa: scosse di assestamento nella notte

Data:

terremoto-oggi-lunigiana-lucca-massaTERREMOTO OGGI, LUNIGIANA – Dopo la forte scossa di terremoto con magnitudo 5.2 avvenuta ieri alle 12:33, la popolazione della Lunigiana e della Garfagnana hanno preferito abbandonare le proprie abitazioni per rifugiarsi nelle auto. L’epicentro del sisma registrato tra Lucca, Massa e La Spezia ha creato il panico tra le persone: almeno tre sono rimaste ferite mentre scappavano dagli edifici in cui si trovavano. Un’altra persona invece è più grave, è stata colta da un infarto per lo spavento, a Giuncano. Una persona sarebbe rimasta ferita in località Postella. I Vigili del Fuoco segnalano edifici lesionati ma, per ora, non situazioni di danni gravi.

Tuttavia scosse di assestamento si sono verificate anche quest notte tra i 2 e  2.4 gradi di magnitudo, nel distretto sismico di Lunigiana e Alpi Apuane dove proprio stamattina è stata registrata dai sismografi dell’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) una scossa di 2.3 di magnitudo alle ore 8:46 con ipocentro a 10.43 chilometri di profondità, interessando i comuni di Casola in Lunigiana (MS), Fivizzano (MS), Giuncugnano (LU) e Minucciano (LU). Ne sono state rivelate anche di più forte di 3.4 di magnitudo, poco dopo le 3,30 ed è  stata avvertita distintamente in tutta la zona.

terremoto-oggi-danni-lunigiana-lucca-massaE’ scattato subito il controllo da parte della Protezione Civile. Franco Gabrielli ha dichiarato: «Siamo stati costantemente in contatto con le strutture di protezione civile delle Regioni Toscana, Emilia-Romagna e Liguria che si sono attivate prontamente per dare il necessario supporto alle popolazioni le riunioni di domani sul territorio, passata anche la notte, serviranno per fare il punto della situazione prima di tutto con i sindaci e gli amministratori locali e per raccogliere le eventuali richieste di supporto che, nel caso, potranno essere messe in campo dal Servizio nazionale della protezione civile».

Gli abitanti dell’Emilia stanno rivivendo un incubo. Il terremoto è stato avvertito anche da queste parti e danneggiato a Busana e Castelnovo Monti, sull’Appennino Reggiano. A Busana sono caduti dei calcinacci e si è aperta qualche crepa nella Casa della carità e nel municipio. A Castelnovo Monti si registrano lesioni e crepe ad una palazzina composta da 11 appartamenti (di cui 4 abitati) che è stata dichiarata inagibile. Il sindaco, d’accordo con i tecnici, ha emesso a scopo precauzionale un’ordinanza di sgombero.

MONUMENTI DANNEGGIATI – Sono tre i monumenti danneggiati nel modenese, si tratta di tre chiese: quella di San Domenico a Modena e quelle di Pievepelago e Sant’Andrea Pelago in Appennino, mentre sono stati registrati danneggiamenti lievi ad edifici nei comuni di Modena e Carpi.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...