Emanuela Orlandi, Agca: La famiglia convinca il Papa a portarla da lei

CronacaEmanuela Orlandi, Agca: La famiglia convinca il Papa a portarla da lei

Data:

emanuela-orlandi-incontro-2011-ali-agca-pietro-orlandiEMANUELA ORLANDI – Ali Agca, il terrorista turco che attentò alla vita di Papa Giovanni Paolo II, risponde a Pietro Orlandi nel caso della sparizione di sua sorella Emanuela. Sembra che a breve ritorni in Italia per la volontà di abbracciare il nuovo Papa Francesco e stavolta, come riporta il settimanale Giallo, rilascia qualche informazione in più sul caso della ragazza che il 22 giugno del 1983 scomparve dalla cittadina vaticana:

Emanuela vive tra le suore, ma non è prigioniera: ha accettato il silenzio per il bene della chiesa. La famiglia Orlandi deve convincere Papa Francesco a farsi portare da lei, in Liechtensteim, in segreto. io verrò presto in Italia: voglio parlare ancora con Pietro Orlandi, e vorrei tanto abbracciare il caro Papa Francesco

Ali Agca, dunque, sembra voglia collaborare affinché la famiglia Orlandi trovi un po’ di pace. Infatti nell’intervista rilasciata a Giallo sottolinea che Emanuela Orlandi fu portata a Vaduz, la capitale del regno del Liechtenstein e il ‘trasferimento‘ fu organizzato tra quest’ultimo e il Vaticano stesso. Poi sembra che per ringraziare Liechtenstein lo stato vaticano abbia organizzato una visita del Santo Padre proprio lì, l’8 settembre del 1985. Emanuela, spiega Agca, fu rapita in connessione con il segreto di Fatima. Poi riporta le parole di Papa Giovanni Paolo II pronunciate in quell’occasione. Suggestione o meno, ma quel ‘Riconquistale se le hai perdute’ e ‘Rafforzale se si dono indebolite’, sembra proprio voler far riferimento ad Emanuela Orlandi e un’altra ragazza sparita nello stesso anno, Mirella Gregori. Si tratta di un trafiletto che vi riportiamo ma che, tuttavia, deve essere contestualizzato nell’intero testo della predicazione:

Caro popolo di Dio del principato del Liechtenstein! Per la naturale situzione in cui tu vivi, hai acquisito una particolare sensibilità perciò che è piccolo e che ha bisogno di potrezione. custodici le virtù della modestia e della generosità. Riconquistale, se le hai perdute; rafforzale, se si sono indebolite! Tu hai naturlamente cura del tuo vicino. Raffrza l tua sollecitudine per il prossimo e per i suoi bisogni! Dà posto al tuo prossimo nel profondo del tuo cuore! Dividi con lui quello che possiedi in così ricca misura!

Non tutti hanno creduto alle prime dichiarazioni di Agca, ma nonostante tutto Pietro Orlandi continua a sostenere che l’uomo sappia di più. Infatti ammette di sapere ma di non poter rivelare nulla in pubblico. In quanto a Emanuela è quasi certo che sia viva e si trovi in questo convento che lui stesso definisce ‘Inaccesibile’. Lei e Mirella Gregori conducono una vita da suore e sostiene siano felici, nonostante abbiano dovuto accettare il silenzio. Esclude, invece, il coinvolgimento della Banda della Magliana, nonostante fosse molto influente a Roma in quel periodo. Comunque sia, ancora oggi, il fratello di Emanuela, è convinto che il rapimento della sorella sia strettamente legato all’attentato al Papa Giovanni Paolo II, compiuto proprio da Ali Agca.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...