Salerno: Luca Botti, 13 anni, muore con la pistola del padre

CronacaSalerno: Luca Botti, 13 anni, muore con la pistola del padre

Data:

luca-bottiTragica vicenda a Vallo della Lucania (Salerno).  Luca Botti, 13 anni, è stato trovato privo di vita ieri sera intorno alle 20.30 all’interno della sua abitazione a Vallo della Lucania. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzino si trovava da solo in casa quando ha preso per gioco la pistola del padre, una magnum 357 detenuta legalmente, dalla quale sarebbe partito accidentalmente un colpo che è risultato fatale. A ritrovare Luca Botti in una pozza di sangue con l’arma accanto a sé nella camera da letto dei genitori, è stato il fratello maggiore una volta rientrato in casa. Luca Botti, probabilmente, ha preso l’arma per gioco e non è ancora chiaro se l’abbia trovata per caso o era a conoscenza del posto in cui la custodiva il padre.

Purtroppo, è partito un colpo che lo ha centrato alla tempia e per il 13enne non c’è stato nulla da fare.  Un primo esame medico legale, ha accertato che il proiettile ha centrato in pieno la zona tempo-parientale destra senza lasciargli scampo. L’arma, era stata acquistata non molto tempo fa dal padre, proprietario di una nota gioielleria, per la paura di rapine. Sul posto, sono intervenuti i carabinieri che al momento stanno svolgendo le dovute indagini sulla tragica vicenda.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...