Caso Melania Rea: Parolisi e l’appello al telefonista anonimo di Ripe

CronacaCaso Melania Rea: Parolisi e l'appello al telefonista anonimo di Ripe

Data:

appello-di-salvatore-parolisiCASO MELANIA REA – E stato lanciato poche ore fa l’ennesimo appello che Salvatore Parolisi ha rivolto al telefonista anonimo che fece trovare il corpo senza vita di Melania Rea. Il 25 settembre, all’Aquila, si terrà il processo d’assise d’appello che vede imputato l’ex caporalmaggiore condannato all’ergastolo per aver ucciso sua moglie. Il delitto, ricordiamo, è avvenuto il 18 aprile del 2011.

Lui, l’unico indagato e nel carcere di Castrogno a Teramo, lancia un appello al telefonista tramite i suoi legali Valter Biscotti, Nicodemo Gentile e Federica Benguardato:

Nessuno ti ha mai visto, nessuno sa chi sei. La tua mancanza di coraggio non sta aiutando in nessun modo la vera giustizia. Cos’hai visto, quando l’hai visto e cosa hai fatto. Da uomo a uomo, ti prego, riprendi il tuo coraggio. Fammi uscire da questo tunnel ed aiuta soprattutto Melania a trovare pace e verità

Salvatore Parolisi si è sempre professato innocente e adesso questo nuovo appello a quell’uomo, che da una cabina telefonica di piazza San Francesco di Teramo chiamò la polizia segnalando la presenza del cadavere di Melania nel boschetto delle Casermette.

Share post:

Altre storie

Seguici su

50,320FansLike
527FollowersFollow
7,000SubscribersSubscribe

Leggi anche
Altre storie

Bologna, tragico incidente stradale: morta una 27enne

Tragico incidente stradale oggi registrato nella provincia di Bologna...

Scuola, bimba si sente male: inutile la corsa in ospedale

Ha incominciato ad avvertire un malore mentre ero a...

Zelensky, disponibile a un accordo: una pace senza la Crimea

Zelensky si apre a prospettive di accordo purché la...

Roma, due sorelle anziane muoiono sole in casa

Roma. Trovate morte in casa, le due sorelle di...